Aprilia, incendio Eco X: ecco i risultati dei campionamenti

Si comunica che gli uffici competenti della Asl hanno informato il Sindaco di Aprilia dei risultati dei campionamenti eseguiti dopo l’incendio presso il sito industriale Eco X di Via Pontina Vecchia a Pomezia.




In relazione all’incendio divampato lo scorso venerdì 5 maggio, sono stati effettuati i campionamenti nell’area del territorio comunale di Aprilia ricadente nel raggio di 5 km (Torre Bruna/Casalazzara), così come concordato durante gli incontri coordinati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio-Toscana.

Le matrici individuate sono state due di ortaggi a foglia larga destinati all’alimentazione umana (lattuga e scarola) e uno di erba destinata alla produzione di fieno per l’alimentazione animale. Su tali matrici sono state ricercate le seguenti sostanze: IPA (idrocarburi policiclici aromatici); PCB (policlorobifenili) e Diossine.

I dati trasmessi non hanno messo in evidenza la presenza di tali prodotti. In particolare è risultata l’assenza di idrocarburi policiclici aromatici e, relativamente ai policlorobifenili e alle Diossine, valori molto inferiori al “Livello di Azione” previsto dalle Raccomandazioni UE n. 2013/711 e n. 2014/663.

Attualmente è in corso anche il monitoraggio della produzione di latte ovino, considerato che per gli ovini è in uso il pascolo esterno diversamente che per i bovini da carne o latte, i quali sono tenuti all’interno di stalle ed alimentati con foraggi prodotti nella passata stagione.

A tale monitoraggio sono interessati anche alcuni allevamenti apriliani, pur essendo gli stessi al di fuori del raggio di 5 km.

Informazioni su Giovanni Soldato 3149 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.