Gabriella Martinelli in concerto al Mons giovedì 11 maggio

 

Continua la rassegna di concerti curata da Jacopo Ratini per Atmosferica Dischi & Eventi, al Mons (lo storico Jonathan’s Angels), nel cuore di Roma, alle spalle di Piazza Navona.

Ospite di questa settimana, Giovedì 11 Maggio, sarà la Cantastorie Gabriella Martinelli.

Cantautrice con un forte amore per il teatro e la canzone d’autore, Gabriella Martinelli racconta storie nate nei caffè e in autostrada, viaggi tra mari del Sud e verso Est, leggende d’Aventino e personaggi d’autore. Vincitrice del Premio Bindi 2015. E’ tra i vincitori della XXV Edizione del Festival Musicultura. Finalista della XIV Edizione del Premio Fabrizio De Andre. Finalista dell’edizione 2016 del Premio Bianca D’Aponte. Nel marzo 2015 presenta il suo disco “Ricordati di essere felice” per l’etichetta Toto Sound Records. E’ tra le voci Italiane del Festival di musica e arte Internazionale “Come to my home”, progetto che unisce artisti da tutto il mondo per raccontare messaggi di pace con musica e poesia. Concorrente di The Voice of Italy nel 2014. Qualche tempo prima fa parlare di sè perchè accompagnata da un amplificatore a batteria e una chitarra canta le sue canzoni sotto le sedi delle case discografiche e delle radio Milanesi. Gabriella è ora in tour con uno spettacolo dal nome “Gabriella e gli amici”, uno spettacolo in cui protagonista è lo spirito di condivisione: sul palco la sua musica (brani inediti e storie tratte dal suo primo disco) e “gli amici” che per lo piu sono artisti di passaggio, ospiti a sorpresa… musicisti, cantastorie, attori, spettatori.

Sul Palco del Mons: Gabriella Martinelli (voce e ukubass), Paolo Mazziotti (basso, voce, chitarra).

In apertura: Antonio Mantino (voce e chitarra).

Inizio Concerto: ore 22.00.

Ingresso Gratuito.

Mons: Via della Fossa 16 – Roma.

Info & Prenotazioni: 066893426 – 3397373855.

I video del giorno

Stefano Manduzio
Informazioni su Stefano Manduzio 393 Articoli
Surfista, videomaker, speaker e ideatore di Radio Fregene. Tra strumenti musicali, una mano di cera sulla tavola, un rendering sul Mac per preparare un video la sua giornata sembrerebbe piena e caotica, ma che in realtà è gestita dai ritmi della terra.