Torrimpietra, centro civico e piazza, concluso accordo di programma con geneagricola

Un centro civico e una piazza per Torrimpietra. Sono questi i principali effetti che si avranno sul territorio grazie all’approvazione, nella seduta del Consiglio Comunale di oggi, della delibera inerente il “programma integrato proposto dalla Geneagricola Spa in località Palidoro-Torrimpietra”. “Dopo moltissimi anni dall’inizio delle procedure –spiega l’assessore alle Politiche del Territorio, Ezio Di Genesio Pagliuca- con l’approvazione di questa delibera si chiude finalmente l’accordo di programma con Genegricola, una società che ha molte proprietà nella zona di Torrimpietra. Negli anni sulle sue aree sono state realizzate infrastrutture pubbliche come, ad esempio, viale Tre Denari o, ancora, delle scuole, come la media di Granaretto. Con questa società, nel 2014, l’Amministrazione ha deciso di regolare i rapporti attraverso la formula  dell’accordo di programma con il quale si prevede, a fronte della cessione  di queste aree, la rimodulazione delle cubature già inserite nel piano regolatore ma che non era più possibile realizzare dove previste in quanto nel frattempo l’Amministrazione comunale vi aveva sopra realizzato delle opere pubbliche. Su piazza dei Tipografi, nell’area antistante la scuola, laddove prima era prevista la totale edificazione, c’è stata una suddivisione a metà in maniera tale che si edificherà solo su una porzione del lotto mentre l’altra  resterà spazio pubblico ai fini dell’allargamento e del completamento della piazza. Con tale accordo di programma c’è stata poi la cessione di tutto il piano terra del fabbricato principale di centro Aurelia. Qui troveranno sede il centro civico di Torrimpietra, con la sala polivalente e tutta una serie di locali che, come Amministrazione, abbiamo deciso di destinare a Pro Loco, centro anziani, centro di aggregazione giovanile e realtà associative locali. La delibera è stata approvata da 14 consiglieri, ovvero tutti quelli di maggioranza e opposizione, che ringrazio. L’unica consigliera – conclude l’assessore Di Genesio Pagliuca- che ha votato contro, adducendo motivazioni non corrette, è stata la rappresentante del Movimento 5 Stelle. Questa Amministrazione sarà sempre a favore dello sviluppo ordinato delle nostre località nel solco delle previsioni del Piano regolatore. Le speculazioni di ogni tipo le lasciamo al M5S”.