Ruocco: “Benigni è peggio di Berlusconi”

“Nel giugno del 2011, Roberto Benigni era tra i firmatari della petizione di Articolo21, a difesa della trasmissione ‘Report’ della Gabanelli. In essa si chiedeva che la trasmissione ‘…uno dei simboli del servizio pubblico…, non venisse cancellata dal palinsesto televisivo’. A quei tempi governava Berlusconi ed era politically correct fare il paladino dei più deboli”, scrive su facebook la deputata 5 stelle Carla Ruocco in un post dal titolo ‘Johnny Stecchino’. Anche lei, come il collega Alessandro Di Battista iattacca il comico e regista toscano.

“A detta del ‘Fatto Quotidiano’- prosegue-, ora che vengono toccati i suoi interessi personali, (‘Report’ racconta di uno sperpero di soldi pubblici), il comico toscano ha tentato di bloccare il servizio, dando incarico ai suoi legali di diffidare la messa in onda della trasmissione. Quando vengono toccati gli interessi personali, l’intellighenzia radical chic che si batteva contro il bavaglio della libera informazione, ricorre alla censura preventiva. Come, se non peggio, di Berlusconi“.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 7603 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.