Fiumicino, aeroporto, Anselmi: “Disponibili a tavolo in Regione per i lavoratori Dufry”

“Questa mattina, insieme al consigliere comunale Antonio Bonanni, ho incontrato una delegazione di lavoratori della società aeroportuale Dufry Italia, che ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per cessazione dell’attività conseguente alla scadenza delle concessioni per 61 lavoratori”. Lo dichiara l’assessore al Lavoro Anna Maria Anselmi. “La società – prosegue l’assessore – gestiva presso lo scalo Leonardo Da Vinci otto negozi, che dopo l’incendio del Terminal 3 del maggio 2015 si sono ridotti a due, con i lavoratori entrati in cassa integrazione da circa due anni a rotazione, in attesa delle gare avviate da Adr per gli spazi commerciali. La gara è stata vinta da una società inglese per uno solo dei due negozi della Dufry. La situazione è paradossale: mentre si apre un nuovo molo, si annuncia una crescita occupazionale con ampliamento degli spazi commerciali, si licenziano i lavoratori senza nemmeno garantire la clausola sociale che li dovrebbe tutelare. È stata inviata a tutte le sigle sindacali e alla Regione Lazio una lettera, a firma del sindaco Montino e mia, in cui si dichiara la disponibilità del Comune sin da ora a essere presente a un tavolo presso la Regione per risolvere anche questa vertenza che vede coinvolti un gran numero di cittadini del nostro Comune”.
“Ormai – aggiunge il consigliere Antonio Bonanni – non è più prorogabile l’apertura di un tavolo per la creazione di un bacino per i lavoratori che perdono l’impiego in aeroporto, che garantisca il loro riassorbimento da parte delle società subentranti. Richiesta, tra l’altro, già avanzata con un ordine del giorno votato all’unanimità da tutto il Consiglio comunale”.

I video del giorno