Roma, controlli su consolari, centro storico e Vaticano: sanzionati due turisti per un pediluvio a Piazza Venezia

Durante questo fine settimana di Pasqua, il Comando Generale della Polizia di Roma Capitale ha invitato tutti i gruppi territoriali a prestare particolare attenzione sia alla circolazione veicolare, prevista in intensificazione sulle via consolari soprattutto in occasione dell gite “fuori porta”, sia all’osservazione del grande flusso pedonale di turisti in centro, sia per assistere eventuali necessità che per contrastare le illegalità vicino ai maggiori monumenti: Colosseo, Piazza di Spagna, Fontana di Trevi e nell’area vaticana.
Ieri e oggi le pattuglie del GPIT hanno controllato via Cristoforo Colombo fino al mare anche con dispositivi autovelox, mentre da sabato i gruppi Trevi e GSSU hanno pattugliato un affollatissimo centro storico, effettuando come sempre centinaia di sequestri di pezzi tra borse, cappelli, stick per selfie, e altro, tutto posta in vendita abusivamente.
Non sono mancate sanzioni anche per turisti indisciplinati: ieri, (domenica n.d.r.) alle ore 15:00, mentre pattugliavano il centro storico, alcuni agenti appartenenti al GSSU hanno sorpreso due turisti seduti sul bordo della “Fontana dei Due Mari”, sul lato destro del Vittoriano,  con i piedi immersi nell’acqua fino alle ginocchia.
Alla richiesta dei documenti i due, una donna di circa 60 anni e un giovane di 17, ambedue provenienti dalla Danimarca, sono rimasti sorpresi convinti che un “pediluvio” fosse permesso.
Dopo le necessarie formalità di rito, sono a loro stati contestati 2 verbali, ciascuno di 450,00 Euro ai sensi del regolamento di Polizia Urbana. La donna, molto contrariata dalla salata sanzione, ha detto che presenterà una protesta presso l’Ambasciata del suo Paese.

I video del giorno