Calcio, Serie D, l’Ostiamare parte forte con Roberti, Il Rieti ribalta con Dieme e vince il match

Prima sconfitta stagionale, dopo 7 vittorie e 3 pari, all’ Anco Marzio, per l’ Ostiamare di mister Greco che, contro il Rieti, parte bene, disputando un ottimo primo tempo e trovando il gol del vantaggio con Roberti poco dopo la mezzora. Nella ripresa, però, si scatena Jerome Dieme che, con una tripletta (figlia della bravura dell’attaccante ma anche di alcune disattenzioni difensive lidensi) consente alla compagine sabina di ribaltare il risultato e conquistare la posta in palio nel derby laziale di giornata, con annesso primato a 49 punti. Occasione per il riscatto in arrivo domenica, sempre a Via Amenduni, contro l’ Arzachena, squadra comunque lanciatissima dopo il successo in extremis sul Monterosi nel big match di giornata.
Solito approccio importante dei lidensi, orfani in difesa di Piroli, ma con l’ex di questa sfida, Martorelli, titolare insieme a (capitano del Rieti nella stagione 2015-2016, ndr) Colantoni a protezione della porta difesa da Quattrotto (Belardelli e Vecchiotti terzini). I lidensi si mostrano subito insidiosi dalle parti di Kucich con la bella girata di testa di Roberti, servito da capitan D’Astolfo. Il numero uno dei sabini blocca la minaccia e fa ripartire il Rieti che però fatica a costruire gioco e, al 13′, deve anche perdere, per infortunio, uno dei suoi uomini migliori, Luigi Scotto, sostituito dal tecnico Paris con Marcheggiani.
Pochi istanti dopo l’uscita dal campo del numero nove del Rieti, D’Astolfo viene strattonato vistosamente in area da un difensore amaranto, ma il fischietto salernitano, Tolve, non ravvede gli estremi per la concessione del penalty, che poteva starci. Molti gli errori commessi da parte della terna di giornata, con il direttore di gara incerto e mal coadiuvato dai suoi assistenti.
La situazione di equilibrio si spezza al 31′, con il gol del vantaggio biancoviola. Sul lancio lungo dalle retrovie, Vano va di testa per contendere la palla a Kucich che non riesce nella presa. La sfera carambola dalle parti di Roberti che, spalle alla porta, s’inventa una girata mortale per la difesa reatina. La palla, infatti, s’infila all’angolino, per la gioia dei tifosi di casa.
Il Rieti, colpito dalla magia di Roberti, prova a reagire e lo fa affidandosi a Demartis che, su punizione, impegna Quattrotto in una difficile respinta. Il giovane portiere lidense respinge la sfera, spazzata via poi dai compagni di reparto. Ancora qualche iniziativa ospite, ma al riposo è 1 a 0 Ostia.
Si riparte e questa volta è l’ Ostiamare a faticare, con il Rieti che si piazza subito nella trequarti avversaria. Al 9′ c’è subito il pari della compagine di Paris con Jerome Dieme: il colored franco-senegalese,ex Roma primavera, Arezzo e Fondi, s’incunea in area e di testa trafigge Quattrotto. Inizio traumatico, di ripresa, per la squadra biancoviola, che all’11’ rischia di subire un altro gol. Conclusione di Di Bari, Quattrotto respinge come può, poi Colantoni bravissimo spazza via evitando guai maggiori.
Il gol del sorpasso reatino, però, arriva. Al 13′ ancora Dieme, troppo libero di muoversi in area, e di concludere, trova la rete con un rasoterra secco e preciso. E’ un Rieti che asfissia i lidensi, i quali provano comunque a reagire e a riportarsi dalle parti di Kucich. Al 20′, però, ancora in evidenza gli ospiti con Demartis, il cui diagonale lambisce il palo alla destra di Quattrotto.
A far crollare le speranze di rimonta biancoviola ci pensa ancora Dieme, scatenatosi dopo un primo tempo avaro di particolari sussulti. Ancora di testa, sfrutta delle disattenzioni difensive dell’ Ostiamare, per brindare alla tripletta personale e al 3 a 1 della squadra reatina, che incassa anche i tre punti. Grande orgoglio dell’ Ostia e la voglia di provarci fino al fischio finale che però regala il primo stop dei ragazzi di Greco davanti ai propri tifosi. Domenica l’Arzachena, sempre in casa, forza ragazzi!

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G
23^ GIORNATA (6^ DI RITORNO)
OSTIAMARE: Quattrotto, Belardelli, Colantoni, Bellini, Martorelli, Vecchiotti, Ferrari (25′ st Catese), D’Astolfo, Vano, Attili, Roberti (35′ st Passamonti). All. Greco. A disp: Barrago, Odorisio, Morra, Pedone, Olivetti, Breda, Coco.
RIETI: Kucich, Biondi, Lazazzera, Di Bari, Trillò, Tirelli (41′st Luciani), Bianchi, Valeri, Demartis (27′st Casini), Scotto (13’pt Marcheggiani), Dieme. All. Paris. A disp: Scaramuzzino, Dalmazzi, Bassini, Belvisi, Tiraferri, Rossi.
ARBITRO: Jacopo Tolve di Salerno.
ASSISTENTI: De Ambrosis di Busto Arsizio; Agostino di Sesto San Giovanni.
MARCATORI: 31’pt Roberti (OM), 9’st 13’st e 31’st Dieme (R).

Riccardo Troiani

I video del giorno