Roma, Carabella e Palmulli di nuovo in strada per i diritti sociali: quando gli ideali vanno oltre la politica

Simone Carabella e Claudio Palmulli domani scenderanno di nuovo in strada per una maratona per protestare contro uno sfratto che vede come protagonista una famiglia italiana con una bambina disabile dalla nascita. Partiranno da Piazza 25 aprile alle 9 di mattina per arrivare a Piazza Bernini a San Saba intorno alle 12 e 30 percorrendo le strade di Roma.

Per molti potrebbe sembrare l’ennesima maratona come già in passato hanno fatto, ma noi vogliamo dare il giusto peso a questa iniziativa perché non è solo importante lo scopo ma anche sottolineare che il valore umano è più importante di ogni altro aspetto.

È noto che entrambi hanno intrapreso strade diverse sotto il punto di vista politico, Simone Carabella con Noi con Salvini e Claudio Palmulli con CasaPound, ma questo non gli ha impedito di andare oltre, di saper scindere il lato umano da quello puramente politico. Un atto importante dettato dal rispetto delle loro battaglie dal punto di vista sociale, mettendo davanti a tutto non solo l’amicizia che li lega ma anche i valori che vogliono lanciare.

I loro detrattori li hanno attaccati in passato pensando ad un loro tornaconto personale ma in realtà questa loro divisione politica rafforza ancora di più i loro ideali e quello per cui scendono in piazza. Due ragazzi che si sono presi carico di una missione che portano avanti a prescindere perché i fatti si fanno in questo modo, mettendoci prima di tutto la faccia, gli intrallazzi da tavolino loro li lasciano agli altri perché le cose vanno fatte così, prendendosi dei rischi e arrivando ad un obiettivo, la difesa di chi si trova in difficoltà. Questo il loro motto e il loro focus, dritti verso il problema.

Informazioni su Emanuele Bompadre 9384 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.