Calcio, Asd Borussia, come crescono i Pulcini 2008 di Chiarelli: “Finora (quasi) imbattibili”

Il lavoro del Borussia sul settore giovanile, ovviamente, ha uno sguardo a 360 gradi. Non solo agonistica, dove c’è stata un’autentica rivoluzione con l’arrivo di tanti neo dirigenti, ma anche nel settore di base che aveva già una discreta base nella passata stagione. Tra i gruppi che si stanno mettendo in luce c’è quello dei (quasi) imbattibili Pulcini 2008 di mister Italo Chiarelli che finora hanno perso una sola partita in un torneo di Natale, tra l’altro in extremis. «Ma i risultati del campo hanno un peso relativo nella nostra attività – rimarca Chiarelli – La filosofia societaria, che ho sposato in pieno, mette al centro prima di tutto la crescita del singolo bambino come persona ancor prima che come piccolo atleta. E anche da quel punto ci stiamo togliendo delle belle soddisfazioni». Merito anche della passione e della abnegazione di tutto il gruppo dirigenziale, sia quello che già c’era nella scorsa annata sia di quello arrivato in estate. «Ho notato un notevole passo in avanti in questa stagione – sottolinea Chiarelli, al secondo anno da tecnico del Borussia – Ora c’è maggiore serenità, organizzazione e vicinanza e questo agevola il nostro lavoro. In estate ho avuto altre richieste da altre società, ma sono contento di aver deciso di rimanere in questo club». Una società che Chiarelli ha conosciuto bene anche da calciatore. «Ho giocato al centro sportivo Valentini anche se “da esterno” e poi ricordo bene le sfide fatte quando ero al Villaggio Breda». Il tecnico, che allena da sei anni sempre nel settore di base, non nega di pensare ad un futuro salto nell’agonistica. «Cerco di aggiornarmi continuamente, visionando i sistemi di lavoro di altri allenatori e partecipando, come fatto recentemente, al corso di aggiornamento per tecnici di base – spiega Chiarelli – Ho 35 anni e sicuramente ho voglia di approdare nell’agonistica quando ci sarà la possibilità». Intanto l’allenatore si gode il suo gruppo Pulcini 2008. «A questa età devono solo pensare a divertirsi e a crescere ancora, anche per questo più di qualcuno sta già facendo esperienza col gruppo dei Pulcini 2007 e poi presto inizieremo un torneo provinciale affrontando altre undici realtà della provincia di Roma e non prettamente romane anche per far sfidare avversari diversi a questi bambini».

loading...
loading...