Aggiornamento sull’assegnazione dei locali della Galleria Principe di Napoli

La commissione Giovani, presieduta da Claudio Cecere, ha incontrato oggi la dirigente del servizio Demanio e patrimonio, Natalia D’Esposito, per un aggiornamento sullo stato delle assegnazioni dei locali della Galleria Principe di Napoli.

Si registra infatti, ha detto il presidente Cecere, una battuta d’arresto nel percorso iniziato con il bando dell’agosto del 2015 per la concessione a titolo oneroso dei locali di proprietà comunale nella Galleria Principe di Napoli; la graduatoria degli assegnatari è stata pubblicata nel gennaio 2016, ma ancora il processo non si è chiuso, tanto che nel frattempo si sono registrate almeno 3 rinunce, senza contare che i ritardi nell’effettiva realizzazione del progetto di riqualificazione incidono anche economicamente facendo venir meno introiti per circa 50mila euro al mese a beneficio del Comune.

La dirigente ha spiegato che il servizio Demanio e patrimonio, competente per la stipula dei contratti, li ha per tempo predisposti, anche con le note difficoltà connesse alla mancanza di personale, ma che si è al momento in attesa che si definisca, presso gli uffici del Catasto, il problema dell’adeguamento tra le planimetrie catastali e le risultanze dei rilievi effettuati al momento dei sopralluoghi con la Soprintendenza: l’adeguamento è necessario per poter poi stipulare i contratti anche applicando lo sgravio sui canoni previsto dal bando per gli assegnatari che sono tenuti ad effettuare i lavori di manutenzione.

Anche i consiglieri della commissione hanno sottolineato: l’urgenza di completare l’iter acquisendo, con il coinvolgimento degli altri servizi competenti, precise informazioni sullo stato delle pratiche al fine di sbloccare uno dei comparti necessari a dare respiro alle energie della città (Esposito PD), la necessità di accelerare per cominciare a bandire nuove assegnazioni (Ulleto gruppo Misto), la necessità di dare risposte agli assegnatari tenendo conto che hanno già sostenuto spese per la progettazione senza essere ancora riusciti ad entrare nei locali assegnati (Arienzo Pd).

La commissione, ha concluso il presidente Cecere, convocherà al più presto anche gli altri settori competenti (servizio Politiche per la Casa e Progettazione, Realizzazione e Manutenzione del Patrimonio e il servizio Giovani) per un aggiornamento completo sullo stato della procedura.

loading...
loading...
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8065 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.