Dionisiaca: al Teatro del Lido il 30 dicembre l’opera buffonesca di Valdrada con Chiara Becchimanzi, Daniele Fabbri e altri

DIONISIACA
Opera buffonesca al Teatro del Lido di Ostia
10 artisti coinvolti per un’opera intensa e multidisciplinare, dal grande impatto emotivo, realizzata grazie al contributo della Regione Lazio per la Produzione dello Spettacolo dal vivo
Venerdì 30 dicembre, ore 21 Teatro Del Lido, Via delle Sirene 22
La Compagnia Teatrale Valdrada, dopo i successi di “Principesse e Sfumature”, porta una nuova produzione al Teatro del Lido di Ostia, realizzando una vera e propria opera d’osmosi tra arti, professionalità e reti cittadine.
In “Dionisiaca – opera buffonesca”, scritto e diretto da Chiara Becchimanzi, un Dioniso capriccioso, eterna allegoria del potere,  muove i suoi sottoposti come fossero insulse marionette, con un occhio sempre meno velato all’apparenza, mentre un branco animalesco, sporco, inquietante eppure buffo – i reietti, i cacciati, gli emarginati, che non credono in niente e ridono di tutto– conduce il pubblico in un viaggio trasversale di riflessione sulle dinamiche del potere, attraverso un limbo tra il tempo mitico della leggenda e quello quotidiano della realtà in cui altre divinità, tristemente, governano le nostre vite.
Tante le collaborazioni notevoli: dalle sequenze taiko, realizzate grazie alla consulenza di Rita Superbi, alle installazioni dell’artista urbano Simone Perra, dalle opere d’arte visiva realizzate appositamente da Kpm (Collettivo a.DNA Project) alle musiche originali di Marialuce Cecconi e Antonia Harper, dalle scenografie di Fabio Pecchioli ai montaggi video di Roberto Mazzaro.   
Teatro-danza, video-mapping, tamburi e violini dal vivo, scenografie in movimento, un’irriverente ironia e la grande intensità del branco buffonesco attraverseranno uno scenario urbano senza tempo, per ricordarci che Penteo cercava la Verità, ed è stato punito… E’ allora che i morti si destano, e il buffone scivola nella satira, per ricordare al pubblico quali siano i nuovi déi…chi sarà il prossimo Penteo, la prossima vittima sacrificale?
Un grande evento che per la forza e la schiettezza dei suoi linguaggi può coinvolgere un pubblico di tutte le età e le estrazioni, e che viene appositamente realizzato in uno dei poli culturali di riferimento della periferia romana, con un biglietto popolare, nell’ottica del decentramento dell’offerta performativa e della progettazione di una cultura libera, accessibile, partecipata.
DIONISIACA – OPERA BUFFONESCA
Drammaturgia e Regia: Chiara Becchimanzi
Con: Daniele Fabbri, Giulia Vanni, Brunella De Feudis, Elisa Spanò, Roberta Sciortino, Monika Fabrizi, Giorgia Conteduca, Claudia Romito
Al Violino: Antonia Harper
Scenografie: Fabio Pecchioli
Disegno luci: Fabio Pecchioli e Chiara Becchimanzi
Installazioni artistiche a cura di Simone Perra e aDna Project
Spettacolo realizzato grazie al Contributo della Regione Lazio
Sponsor Tecnico : La Fraschetta di Ostia

I video del giorno

Maria Chiara D'Apote
Informazioni su Maria Chiara D'Apote 253 Articoli
Laureata in Lettere presso il Dipartimento di "Italianistica e Spettacolo "della Università "La Sapienza di Roma". Si occupa da anni di Teatro,Cinema,Poesia,Pittura. Dal 1986 fa insegnamento Primario e Didattica dello Spettacolo per bambini, in una visione olistica,sistemica, dell' Essere Umano. Ha pubblicato articoli sul quotidiano socialista Avanti! (avantioline). Dal Gennaio 2016 scrive sul giornale  Il Tabloid, pubblicando articoli nella rubrica Cinema e Spettacolo.