Luigi Montella racconta il suo 2016

Luigi Montella chiude la stagione con 2 successi ed un terzo posto nella classifica della Sport 4T del Civ.

 

Risultati che ripagano i sacrifici del giovane pilota napoletano ma che, soprattutto, evidenziano la classe del suo polso: “Siamo – racconta il partenopeo – riusciti a portare a casa ottimi risultati, grazie all’appoggio degli sponsor e della squadra. Anche se siamo partiti con un pizzico di ritardo, l’impegno è sempre stato massimo. Gara dopo gara, così, siamo diventati sempre più competitivi. Al primo appuntamento di Vallelunga sono arrivato nono in gara 1 e sesto in gara 2. Al Mugello sono partito in pole position ed al traguardo sono giunto dapprima secondo poi secondo. A Misano sono scattato dalla seconda casella della griglia ed ho chiuso gara 1 in quarta posizione mentre in gara 2 sono stato squalificato. Ad Imola ottengo due vittorie. All’ultimo appuntamento del Mugello sono partito dalla terza casella e sul bagnato di gara 1 concludo undicesimo, dopo essere caduto. In gara 2 alla bandiera a scacchi arrivo ottavo”.

Il 2016, quindi, è stato un anno carico di emozioni e sorprese per il giovane pilota in sella ad una Yamaha: “Come detto –sottolinea Montella – tutto è stato possibile grazie al sostegno degli sponsor e della squadra. Anche la mia famiglia ha svolto un ruolo fondamentale, soprattutto mio padre Gennaro. Ringrazio tutti per il supporto ricevuto”.

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9341 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.