5 dicembre 2016

Monterotondo, Santori, FDI: “Serve urgente la riapertura del sottopasso di Via Monti Sant’Ilario”

“E’ necessario e urgente un tavolo tecnico tra il Comune di Monterotondo, Roma Capitale e Rete Ferroviaria Italiana per cercare di trovare una soluzione condivisa, ciascuno per le proprie competenze, ai mancati lavori di adeguamento e messa in sicurezza del sottopasso di via Monti San’Ilario ormai chiuso da 8 anni di vergognosi scaricabarili”. E’ quanto richiesto con una interrogazione a risposta immediata da Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli di Italia al Presidente Nicola Zingaretti e all’Assessore alla Mobilità Michele Civita.

“I cittadini della zona di Monterotondo, che usufruivano di questa opera strategica per accedere alla Via Salaria sono da otto anni costretti a tortuosi spostamenti in auto per raggiungere la consolare, senza dimenticare il fatto che tanti residenti per superare l’ostacolo più in fretta si avventurano in pericolosissimi attraversamenti pedonali dei binari soprastanti. I disagi si registrano dal dicembre 2008, quando l’Autorità giudiziaria di Tivoli fu costretta a intervenire in seguito alla tragica morte per annegamento di una cittadina rimasta intrappolata nell’abitacolo della sua automobile nel sottopasso a seguito delle abbondanti piogge cadute.

Sarà nostro impegno esortare la discussione su questa problematica all’interno del Consiglio Regionale al fine di ottenere quanto prima una risoluzione del problema rendendo nuovamente agibile il sottopasso e facilitando così la viabilità locale” conclude Santori.

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.