11 dicembre 2016

Frascati Scherma, la Mancini sesta in Coppa del Mondo: “Felicissima per la mia prima finale”

Nel giorno dell’ennesima tripletta azzurra in una prova di fioretto femminile di Coppa del Mondo (prima Errigo, seconda Vardaro e terza Batini), è arrivata da Cancun in Messico una splendida notizia anche per una promettente atleta del Frascati Scherma. Camilla Mancini, infatti, ha centrato un ottimo sesto posto che di fatto rappresenta il suo miglior risultato in una prova di Coppa del Mondo assoluta. Dopo un bellissimo percorso nelle prime fasi di gara, Camilla ha superato negli ottavi l’americana Massialas con un netto 15-8 prima di cedere nei quarti contro la “totem” Errigo, comunque costretta agli straordinari come dimostra il 15-14 conclusivo. «Sono felicissima – ha esclamato la Mancini, nella foto di Augusto Bizzi assieme al tecnico frascatano e della Nazionale Fabio Galli – E’ la mia prima finale in Coppa del Mondo assoluta ed è stato un percorso davvero bello. Appena finita la gara avevo molto rammarico per l’assalto perso per una stoccata contro la Errigo per accedere in semifinale, ma ora guardo i lati positivi e sono felice così. Ora spero davvero di riuscire a ripetermi nel corso di questa stagione». Nella medesima prova è arrivato anche il discreto 14esimo posto di Valentina Cipriani, con Valentina De Costanzo 20esima e Carolina Erba 35esima.
Sempre a Cancun si è tenuto un torneo satellite maschile al quale ha voluto partecipare Andrea Baldini: il fiorettista livornese ha dimostrato di essere in un buon stato di forma ed è riuscito a vincere la prova battendo in finale per 15-10 Martino Minuto, atleta milanese che da qualche anno a questa parte ha scelto di difendere i colori della Turchia.
Tornando in Italia, infine, sono arrivate ottime notizie anche da Ariccia dove è andata in scena la prima prova nazionale Cadetti in cui c’erano in palio anche i primi punti per la qualificazione ai campionati italiani Under 17 in programma nella primavera del 2017 a Cagliari. Nella sciabola il miglior risultato è arrivato da Giacomo Chignoli (che ha iniziato la sua seconda stagione al Frascati festeggiando il suo primo podio con il club tuscolano) che si è arreso solo in finale al forte Alberto Nigri (Petrarca Padova). Nella stessa prova, buon sesto posto per Damiano Rosati e medesimo piazzamento nella prova femminile per Vally Giovannelli con Elena Fantozzi ottava. Grazie ai piazzamenti ottenuti ad Ariccia, oltre agli atleti già citati, si sono qualificati alla prima prova Giovani Buonomo, Ottaviani, Pucci e Lucarini nella sciabola maschile, la Manca nella sciabola femminile, Lorenzo Gabrielli e Aresu nel fioretto maschile e la Spina, la Genovese e la Conchiglia nel fioretto femminile.