8 dicembre 2016

Yamaha al Civ 2016, Pedro Javier Castano Illan conquista la Sport 4T e il monomarca R3 Cup

Nel weekend passato, al Mugello, è andato in scena il quinto ed ultimo round di Yamaha R3 Cup, trofeo che si disputa all’interno della Sport 4T – CIV 2016 e gestito da AG Motorsport Italia.

In Gara 1, Paolo Giacomini ha conquistato la prima posizione di Yamaha R3 Cup davanti a Pedro Javier Castano Illan e Elia Crotta. In Gara 2, il podio del monomarca di Iwata è stato calcato da Giacomini e Castano Illan, al primo e secondo posto, seguiti da Montella. Il pilota iberico si conferma così leader di Yamaha R3 Cup, portando a casa il titolo di vincitore di questa edizione 2016.

GARA 1

Gara difficile e piena di incognite a causa della pioggia. Già alla prima curva, il pubblico assiste ad un colpo di scena: la scivolata da parte di un avversario della Sport 4T rischia di far cadere Castaño Illan che, grazie all’alto livello di esperienza, riesce fortunatamente a rimanere in sella. Per Luigi Montella è un weekend difficile: a causa di due cadute, per via dei danni riportati al mezzo, è costretto infatti ad abbandonare la gara vedendo così svanire le speranze di ambire al titolo. Lo spagnolo guadagna invece un grande distacco dagli avversari, ma al sesto giro di gara perde il posteriore e scivola. Nonostante lo sfortunato episodio, Castano Illan, salta prontamente in sella alla sua R3 e si porta in quarta posizione alle spalle di Giacomini. Il pilota del team Terra e Moto taglia il traguardo e sale sul primo gradino del podio nella Yamaha R3 Cup, immediatamente seguito da Pedro Javier Castaño Illan che mantiene così il titolo di capo classifica. Terzo posto per Elia Crotta.

GARA 2

Si giunge all’ultima e decisiva sfida. I piloti si dispongono sulla griglia, pronti a dar gas allo spegnimento dei semafori. La partenza è fulminea e i primi dieci piloti, tra cui Luigi Montella, Paolo Giacomini, Pedro Javier Castano Illan e Alessandro Berardi, prendono subito il largo sul gruppo. Giro dopo giro, le posizioni continuano a cambiare sotto la linea del traguardo a dimostrazione della sete di vittoria dei partecipanti. All’ultimo giro, il pilota iberico dello Junior Team AG si impone con decisione e distanzia il gruppo, ma in occasione di un doppiaggio, perde il vantaggio accumulato e con una staccata entra secondo all’ultima curva. Per i nove concorrenti che si giocano il podio, il rettilineo del finale sembra infinito. All’arrivo, i piloti lottano gomito a gomito per cercare uno spazio senza però perdere la scia migliore. Nella R3 Cup, è la Yamaha di Giacomini a tagliare per prima la linea del traguardo, immediatamente seguita da quella di Castano Illan e Montella.

Pedro Javier Castano Illan, del Junior Team AG Motorsport Italia, vince così il trofeo Yamaha R3 Cup e conquista il titolo di campione italiano velocità nella categoria Sport 4T del CIV. Secondo e terzo posto rispettivamente per Luigi Montella e Paolo Giacomini.

Inoltre, grazie a questi tre piloti, la Casa di Iwata si aggiudica anche il titolo di costruttori 2016. Lato Concessionari Ufficiali Yamaha, Corvino Moto, Moto 2000 e Terzimotor ottengono rispettivamente il primo, secondo e terzo posto di Yamaha R3 Cup 2016. Infine, una nota di merito va a Roberta Ponziani, unica pilota nel trofeo Yamaha R3 Cup, che per la prima volta su una piccola supersportiva ha scalato la classifica portandosi in undicesima posizione su ventiquattro partecipanti.

I piloti sono convocati al prossimo Motor Bike Expo, in programma dal 20 al 22 gennaio 2017 a Verona, per le premiazioni. AG Motorsport Italia sarà presente all’evento con il tradizionale Yamaha Village per raccogliere le iscrizioni e presentare le novità e livree 2017.

YAMAHA R3 CUP CLASSIFICA ASSOLUTA 2016

1° Pedro Javier Castano Illan

2° Luigi Montella

3° Paolo Giacomini

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.