5 dicembre 2016

Roma, la Polizia Locale contro abusivi e locali della movida, più di 30000 Euro di sanzioni nel week end

La Polizia di Roma Capitale continua a tenere alta la guardia contro l’illegalità, impiegando  il personale disponibile anche durante i fine settimana. Viste le temperature miti delle utime serate, la Polizia Amministrativa del gruppo Trevi ha operato principalmente contro gli abusivi: un intervento di rilievo è avvenuto sabato all’Isola Tiberina, a Ponte Fabricio. Nonostante la solita presenza di vedette sul posto, gli agenti hanno effettuato 5 sequestri di merce illegale: nel blitz sono state sequestrate borse, portafogli, bigiotteria e abbigliamento. Uno dei venditori, di nazionalità bengalese, è stato anche denunciato per aver resistito alle Forze dell’Ordine. Il totale delle multe elevate per questa operazione è stato di 21000 Euro.

Nella serata di ieri, invece, sono partiti altri controlli presso il Rione Monti, con visita a numerosi locali della “movida” per verifica di licenze e autorizzazioni.
In via Leonina una delle attività, molto frequentata dai giovani, è risultata sprovvista di licenza per la somministrazione: in passato il titolare era stato già sanzionato, ed aveva ricevuto una Determinazione Dirigenziale di chiusura, alla quale non aveva ottemperato.
Durante la visita degli agenti è stato accertato che il locale era ancora aperto e operava regolarmente servendo cocktails, bevande e alcoolici, serviti da 7 barman.
All’interno è stata accertata anche una vendita non autorizzata di magliette.
All’esterno una uomo effettuava il servizio di controllo (buttafuori) senza essere iscritto all’apposito albo: sia lui che il gestore sono stati sanzionati per 1666 Euro ciascuno.
Gli agenti hanno quindi proceduto alla chiusura delle attività, cessando di fatto le vendite e apponendo sigilli sia ai locali che alle strutture. Il totale dei verbali notificati al gestore è di 6826 Euro.
About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.