5 dicembre 2016

Raffaele De Rosa campione del mondo!

Raffaele De Rosa ha vinto la FIM Superstock 1000 Cup 2016 al termine di una gara ricca di emozioni sul circuito di Jerez, domenica 16 ottobre. Con cinque podi ottenuti quest’anno, il portacolori Althea BMW Racing Team ha rubato il trofeo all’avversario, dopo aver tagliato il traguardo in sesta posizione.
De Rosa è arrivato nel paddock WordlSBK nel 2012, a 24 anni, dopo aver precedentemente guidato nella classe 250cc del Campionato Mondiale e in Moto2. Il primo anno era sotto contratto per correre su una Honda CBR 1000 RR Fireblade nella top class, ma l’avventura è durata solo per due round, prima che l’italiano andasse nel WorldSSP dove ha preso parte ai sei round successivi.
Nel 2013 ha disputato l’intera stagione del WorldSSP con il Team Lorini, in sella alla Honda CBR 600 RR e quella stagione ha visto De Rosa puntare a grandi risultati, con il suo primo podio che è arrivato l’anno seguente (2014) quando ha concluso la stagione nella top 10.
Il 2015 è stato l’anno in cui il napoletano ha cambiato categoria, passando alla STK1000 con il team italiano Althea Racing e la Ducati 1199 Panigale R. Questa è stata una delle sue migliori stagioni con sei podi e la terza posizione in classifica generale nel suo anno di debutto, alimentando grandi aspettative in vista del 2016.
Althea Racing ha collaborato con BMW per la stagione 2016 con un solo obiettivo: vincere la Coppa. In sella alla BMW S 1000 RR, De Rosa è stato finalmente in grado di tirare fuori il suo pieno potenziale per vincere il suo primo titolo, ma questa stagione è stata tutt’altro che semplice.
Il 2016 è iniziato con un terzo posto ad Aragon, dopo esser partito dalla sesta casella dello schieramento di partenza. In quell’occasione sul podio era salito anche colui che sarebbe diventato il suo più forte rivale in questa stagione, Leandro Mercado (Aruba.it Racing – Junior Team).
La leadership ha visto alternarsi i nomi di De Rosa e Mercado per tutta la stagione. Ad Assen De Rosa ha vinto, ma Mercado ha vinto a Imola e a parità di punti si sono diretti a Donington. In Inghilterra ha trionfato l’italiano, riconquistando la prima posizione nella generale. La Coppa è diventata un duello ad alta tensione tra i due rivali, tanto che nel successivo round di Misano un tentativo di sorpasso finito male da parte del pilota Althea, si è concluso con entrambi i piloti nella ghiaia. De Rosa ha così ricevuto una penalità di tre posizioni sulla successiva griglia di partenza, ed entrambi hanno lasciato Misano con zero punti.
Il round seguente era quello in Germania, dopo la pausa estiva, e qui Mercado ha vinto mentre l’italiano ha terminato al decimo posto. L’argentino avrebbe potuto vincere la Coppa in Francia, ma quel fine settimana è stato favorevole a De Rosa, che ha chiuso in terza posizione guadagnando punti necessari. Nonostante tutto, non era ancora finita perché Mercado dominava la classifica con sette punti di vantaggio in vista del round finale. Dopo aver lasciato i tifosi col fiato sospeso fino alla fine, Raffaele De Rosa ha superato il vantaggio di Mercado grazie ad una grande prestazione ed è stato così dichiarato vincitore del FIM Superstock 1000 Cup 2016.
STK1000 Statistica della sua carriera
Titoli: 1
Gare: 16
Vittorie: 2
Podi: 11
Pole: 2
Giri più veloci: 3
Fonte: worldsbk.com
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5944 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.