7 dicembre 2016

Marc Marquez, la storia di un campione

Il 2016 di Marc Marquez è un anno eccezionale. Il pilota Repsol Honda conquista il suo terzo titolo iridato della classe regina, quinto della sua carriera. Un successo arrivato dopo un cambio di stile, modo di affrontare le gare e portarle a termine. Una vittoria nata da una maturazione dopo la difficile stagione 2015 contraddistinta dalle cadute e dagli errori. Una terza corona iridata che arriva da lontano.

Marc Marquez nasce a Cervera, Catalogna, il 17 febbraio del 1993. Fa i primi passi nel motociclismo da subito, all’età di quattro anni correndo nel moto cross e nelle minimoto, per poi arrivare alle prove di velocità imponendosi nel 2004 nel campionato catalano.

Il suo debutto nelle competizioni mondiali avviene nel 2008 con la scuderia Repsol KTM nella cilindrata 125cc e alla sua sesta gara sale sul podio, terzo al GP di Gran Bretagna ma è costretto a saltare diverse gare a causa di un infortunio. Torna nelle posizioni che contano nel 2009 con il terzo posto a Jerez de la Frontera e l’ottavo posto finale mentre l’anno successivo centra il primo successo mondiale vincendo il titolo iridato della ottavo di litro; è il 2010 e la giovane promessa del motociclismo iberico vince dieci gare.

Con il titolo i tasca e come nome da seguire nel panorama motociclistico mondiale compie il passaggio di classe e nel 2011 arriva in Moto2™ dove, dopo il primo anno di apprendimento con il team CatalunyaCaixa Repsol in sella ad una Suter dove arriva secondo, centra il suo secondo titolo la stagione dopo con quattordici podi.

Marquez ormai si è fatto strada è ora prova il passaggio di classe approdando in MotoGP™ con la scuderia ufficiale Honda. È un esordio luminoso, vincente ed emozionate; dopo una battaglia lunga tutta una stagione con il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo, il numero 93 diventa il più giovane campione della classe di tutti i tempi siglando una serie infinita di record. Il MotoGP™ scopre una nuova stella, precoce e determinato il talento di Cervera inizia la stagione successiva con i favori del pronostico.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5976 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.