11 dicembre 2016

Sarri: “potevamo pareggiare”

Potevamo pareggiarla, alla fine abbiamo perso ma la squadra mi è sembrata viva e tutt’altro che spenta“. Maurizio Sarri vede il lato positivo della sconfitta con la Roma, sia pur analizzando in maniera razionale la gara.

Nel primo tempo siamo stati bravi sia come impatto che come gioco, potevamo concretizzare meglio, ma certamente abbiamo messo in difficoltà un avversario che ha tanta forza e qualità”.

“Poi il loro gol è nato da un episodio ed ha condizionato tutto, perchè dare la possibilità alla Roma di ripartire a campo aperto è micidiale, avendo loro degli attaccanti velocissimi”.

“L’aspetto che mi è piaciuto è stata la reazione e l’aver rimesso in piedi la partita con forza e autorevolezza. Potevamo pareggiarla, ci abbiamo provato e ci ho creduto. Poi abbiamo legittimato la vittoria della Roma nel finale perchè ci siamo buttati tutti avanti cercando la soluzione singolarmente”.

“Ognuno ha cercato di fare da solo, però questo significa che i ragazzi hanno dato tutto e che la squadra, ripeto, è assolutamente viva nonostante stiamo a commentare la seconda sconfitta consecutiva in campionato“.

Sulla sostituzione di Gabbiadini: “E’ stato un modo per cercare di cambiare l’inerzia della gara mettendo dentro Mertens. Manolo ha fatto quello che doveva fare e deve stare sereno. Mi serviva dare meno punti di riferimento alla Roma che si era chiusa tutta sull’area. E’ una scelta tattica del momento che non influenzerà le mie scelte future“.

La squadra ha mostrato oggi che ha tanto da dare anche a livello fisico, ho avuto indicazione diverse rispetto alla sconfitta di Bergamo, dove alcuni giocatori mi sembrarono spenti. Ora pensiamo al prossimo impegno e concentramoci per la gara di Champions“.

Fonte: sscnapoli.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.