8 dicembre 2016

VIII° Municipio, cantiere I60, il municipio chiede lo stop dei lavori

Il municipio VIII, con una lettera a firma della Direzione Tecnica, della Direzione Municipale, della Presidenza e dell’Assessorato all’Urbanistica ed ai Lavori Pubblici, chiede a gran voce la sospensione dei lavori del cantiere I60. L’attuale contenzioso in atto tra il Consorzio Grottaperfetta c/ Roma Capitale nato a seguito dell’interramento del Fosso delle Tre Fontane rilevato dai cittadini, vede tutt’ora sotto sequestro un’ampia area sulla quale sono in corso operazioni peritali per accertare i fatti.  L’ufficio tecnico del Municipio ha più volte chiesto la sospensione delle opere abusive ma senza alcun effetto. Lo stesso CTU nominato dal TAR ha richiamato peraltro la necessità di lasciare immutato lo stato dei luoghi, nelle more della decisione finale che avverrà a conclusione dell’iter legale. Luoghi che oggi sono stati, diversamente a quanto richiesto dal CTU, oggetto di pesanti opere di movimenti terra, od opera del Consorzio, che hanno modificato l’originale morfologia dei luoghi. Se a tale stato dei fatti si aggiunge che ancora non risulta conclusa la Conferenza dei Servizi relativa al programma di Trasformazione Urbanistica “Grottaperfetta” si comprende la profonda motivazione che ha portato il Municipio a richiedere con urgenza  la sospensione dei lavori per bloccare l’ulteriore avanzamento del cantiere. Lo STOP dei lavori è stata richiesta fino al termine dei procedimenti legali ed amministrativi oggi ancora in corso e solo al termine dei quali si sarà potuta fare chiarezza sulla situazione geomorfologica ed idrogeologica dei luoghi oggetto di pianificazione e, conseguentemente si sarà potuta completare, con tutti i relativi pareri favorevoli, la conferenza dei servizi che si dovrà esprimere sulla variante al piano.