2 dicembre 2016

Nuova Yamaha YZF-R6, sofisticata, ridisegnata, eccezionale

Con oltre 160.000 unità vendute in Europa e dopo aver vinto per 3 volte negli ultimi 7 anni il Mondiale Supersport, Yamaha YZF-R6 è consacrata ufficialmente come una delle più popolari ed estreme supersportive che la Casa di Iwata abbia mai costruito. Leggera, agile e veloce, questa carismatica 600cc è la scelta numero uno per i piloti in cerca di emozioni forti che vogliono progredire rapidamente nei campionati Supersport.

Per sottolineare l’impegno totale in questo segmento che rimane un fattore chiave nel proprio DNA sportivo e Racing, Yamaha per il 2017 presenta una nuova YZF-R6 caratterizzata da uno stile radicale e sviluppata utilizzando per la ciclistica le tecnologie più evolute derivate dalla YZF-R1, insieme ad un’elettronica all’avanguardia. La nuova YZF-R6 è arrivata, con una nuova carena a basso coefficiente di penetrazione ed un look aggressivo che esprime tutte le caratteristiche del DNA da purosangue delle R-Series di Yamaha.

Racing is ouR World: welcome to R WORLD

2017_yam_yzf1000r1spl_eu_bwm2_act_003Ogni modello YZF-R Series targato Yamaha è un biglietto d’invito per entrare nel mondo R WORLD e offre l’opportunità di diventare parte integrante di uno dei club più esclusivi nel segmento Supersport. Nel mondo R WORLD, gareggiare e vincere è uno stile di vita impresso nel profondo del DNA tre diapason. Nel mondo R WORLD, ogni modello può vantare una discendenza diretta dalla celebre YZR-M1, mezzo ufficiale Yamaha per le competizioni e regina della MotoGP. E nel mondo R WORLD Yamaha crede sia possibile offrire a tutti l’opportunità di sperimentare il vero significato di “prestazioni da supersportiva”. Nessun altro costruttore, infatti, può offrire una scelta così ricca di modelli supersportivi tecnologicamente evoluti, dai 125 fino ai 1.000cc. Dalla YZF-R1M alla YZF-R1, fino alle YZF-R6, YZF-R3 e YZF-R125, ogni modello R-Series è progettato e realizzato con l’impiego delle più sofisticate tecnologie derivate dalle competizioni. Il mondo R WORLD è aperto a tutti i piloti che apprezzano il valore dell’eredità sportiva vincente di Yamaha e delle conoscenze tecniche famose in tutto il mondo. Il mondo R WORLD offre a chi possiede un modello YZF-R la possibilità di liberare tutto il suo potenziale, in pista e su strada.

YZF-R6 2017: ouR World is here, R WORLD is now

Design carismatico ispirato alla YZR-M1 con controlli di ultima generazione.

YZF-R6 è sempre stata all’avanguardia del design delle supersportive estreme. A dieci anni dal debutto, il modello attuale ha ancora un look tra i più dinamici della categoria e si è conquistata un pubblico fedele e appassionato. Per il 2017 Yamaha ha completamente ridisegnato questa icona di media cilindrata che ora sfoggia un nuovo look più estremo, chiaramente ispirato all’ultima YZF-R1. Con la presa per l’immissione forzata dell’aria in posizione centrale, proprio come la YZR-M1, e il doppio far a LED incassato, il frontale aggressivo rende la nuova 600cc istantaneamente riconoscibile come un membro della famiglia R-Series. Per accentuare il suo aspetto minaccioso, la nuova YZF-R6 è dotata di luci di posizione affusolate, che conferiscono al dinamico “muso” una sensazione di naturalezza, con un aspetto quasi animalesco. Il design e la collocazione delle luci di posizione disegnano un’immagine adrenalinica che, pur riconoscibile come R-Series, comunica con precisione l’identità unica della nuova YZF-R6. Il DNA R-Series di ultima generazione è evidente anche nella carena affilata, dove i condotti laterali e le linee filanti orizzontali creano un design incrociato che esalta l’eccellenza aerodinamica della nuova stella tre diapason. Il rinnovato codone in stile YZF-R1 rafforza l’immagine da mezzo da competizione e, anche se il look muscoloso da supersportiva si ispira senza dubbio all’ammiraglia YZF-R1, la YZF-R6 ha un carattere e un profilo tutto suo.

La YZF-R6 con l’aerodinamica più efficiente di sempre.

I team di sviluppo delle supersportive di Iwata sono sempre al lavoro per ottenere standard prestazionali più elevati, in ogni settore, e la YZF-R6 m.y. 2017 è dotata di un nuovo cupolino e schermo con l’efficienza aerodinamica più elevata mai ottenuta su questo modello. Il frontale a basso coefficiente di penetrazione aerodinamica è stato sviluppato usando alcuni degli elementi-chiave della YZF-R1, con un design che offre un significativo miglioramento dell’8%. Oltre al cupolino e allo schermo ridisegnati, i nuovi indicatori di direzione a LED sono integrati negli specchietti retrovisori, per ridurre le turbolenze e la resistenza aerodinamica.

Sofisticata tecnologia di controllo elettronico.

YZF-R6 è stata una delle prime ad adottare un’elettronica avanzata per un controllo totale, con dispositivi come Yamaha Chip Controlled Throttle (YCC-T) e Yamaha Chip Controlled Intake (YCC-I). Per offrire un grado di controllo più elevato in una gamma di situazioni più ampia, YZF-R6 è equipaggiata con un innovativo controllo della trazione YZF-R1 Traction Control System (TCS) con comando regolabile al manubrio. Sapendo che YZF-R6 si rivolge a piloti che vogliono prestazioni estreme, con diversi livelli di capacità e di esperienza, il nuovo TCS dispone di 6 livelli d’intervento, e può anche essere disinserito. Il software intelligente di TCS è progettato per assicurare un feeling naturale quando interviene, e il sistema compensa anche l’usura della ruota posteriore, per offrire prestazioni costanti. YZF-R6 adotta anche il nuovo cambio elettronico Quick Shift System (QSS) che consente cambiate super veloci. Il sistema è simile a quello impiegato sulla YZF-R1, e annulla all’istante la coppia motrice se rileva l’innesto di una marcia superiore, consentendo cambiate a pieno gas senza l’uso della frizione, per accelerazioni straordinarie in tutti i 6 rapporti.

Forcella a steli rovesciati racing tipo YZF-R1 con steli da 43 mm.

Non è solo l’aggressivo design spirato a YZF-R1 che rafforza la stretta parentela con l’ammiraglia delle supersportive di Iwata, perché la nuova YZF-R6 è equipaggiata anche con la forcella a steli rovesciati KYB completamente regolabile della YZF-R1. La nuova forcella monta steli maggiorati da 43 mm, rispetto ai 41 mm della versione precedente, per offrire una sensazione di maggiore stabilità, in particolare in frenata e in curva. Anche il mozzo della ruota anteriore è stato maggiorato fino a 25 mm, per migliorare la maneggevolezza. La forcella e il nuovo mono KYB posteriore offrono e una serie completa di regolazioni che permettono al pilota di metterla a punto secondo il proprio stile di guida, adattabile a diverse situazioni.

Freno anteriore: doppio disco flottante da 320 mm come la YZF-R1.

La nuova YZF-R6 trae vantaggio anche dall’adozione di pinze radiali a 4 pistoncini contrapposti come la YZF-R1, uno degli impianti più avanzati mai montati su una Yamaha di serie, che offrono una sensibilità straordinaria e un’eccezionale potenza in frenata.

Telaietto posteriore in magnesio.

Il telaietto leggero e resistente è pressofuso in magnesio ed è più stretto di 20 mm nella parte anteriore, per consentire al pilota di far corpo unico col serbatoio e migliorare così l’aerodinamica. Inoltre la sella dal nuovo design ergonomico consente al pilota di spostare il peso del corpo in modo facile e molto rapido. La sella è alla stessa altezza del modello precedente, ma nella parte posteriore si inclina leggermente verso l’alto per offrire una libertà di movimento superiore.

Serbatoio in alluminio.

Un’altra importante modifica per il 2017 è l’adozione di un serbatoio dalle linee scolpite che offre diversi vantaggi rispetto al modello precedente. Realizzato in alluminio, lo stretto serbatoio aerodinamico presenta profondi incavi per le ginocchia, per consentire al pilota di stringere saldamente il mezzo e di trovare la posizione ideale per il proprio fisico e stile di guida. Yamaha ha usato la speciale tecnologia di saldatura Cold Metal Transfer (CMT) per creare le nuove linee del serbatoio, e la struttura è una combinazione di saldature robotizzate perfettamente eseguite che si affiancano all’opera di abili professionisti per ottenere un’esclusiva finitura di qualità artigianale, con una riduzione del peso di 1,2 kg.

Nuova posizione di guida.

La combinazione tra il nuovo serbatoio, il nuovo telaietto in magnesio più snello e il nuovo design della sella, ha migliorato la posizione di guida, pensata per offrire ai piloti la sensazione di massimo controllo, su strada e in pista. La sezione centrale di 20 mm più snella migliora l’ergonomia e facilita l’appoggio dei piedi a terra, mentre la sella e i profondi incavi per le ginocchia nel serbatoio permettono al pilota di modellare il proprio corpo sulla moto. Il risultato è una posizione di guida armoniosa che offre maggiore libertà di movimento per spostare facilmente il peso del corpo. Una situazione che permette al pilota di sperimentare fino in fondo la maneggevolezza, la frenata e l’accelerazione rese possibili dalla nuova forcella, dal freno a disco anteriore e dall’elettronica evoluta.

Strumentazione R-Series.

La nuova strumentazione presenta un contagiri in stile analogico e un tachimetro digitale, con un display multifunzione che include anche lo stato di TCS e ABS.

Nuove caratteristiche Yamaha YZF-R6 m.y. 2017

Design R-Series di ultima generazione

Frontale carismatico ispirato alla YZF-R1

Puro DNA Racing per stile e prestazioni da prima della classe

L’aerodinamica più efficiente mai vista su una YZF-R6

Sofisticata tecnologia di controllo elettronico

Controllo di trazione TCS a 6 livelli per adattarsi alle condizioni di guida

Cambio elettronico QSS per cambiate a pieno gas senza usare la frizione

Nuova Forcella con steli da 43 mm KYB completamente regolabile in estensione e compressione

Nuovi Freni anteriori da 320 mm con pinze radiali a 4 pistoncini

Nuovo telaietto posteriore in magnesio

Sella con nuovo profilo e nuova angolazione posteriore per facile spostamenti del pilota

Nuovo serbatoio in alluminio

Nuova Posizione di guida

ABS Racing

Omologata Euro 4

D-Mode

Key features Yamaha YZF-R6 m.y. 2017

599 cc, 67mm x 42,5mm raffreddato a liquido, 4 valvole DOHC, 4 tempi, 4cilindri

Pistoni forgiati in alluminio, rapporto di compressione 13,1:1

Valvole aspirazione/scarico in titanio

Air Induction System e Yamaha Chip Controlled Intake (YCC-I)

Yamaha Chip Controlled Throttle (YCC-T) a doppio iniettore

Frizione antisaltellamento

Cambio a 6 rapporti ravvicinati

Carter testa e motore in magnesio

Valvola EXUP che contribuisce alle eccellenti caratteristiche di erogazione di coppia

Scarico in titanio

Telaio e forcellone in alluminio

Gamma di Accessori Originali

Yamaha per il 2017 mette a disposizione dei piloti un’ampia gamma di Accessori Originali nuovi e già esistenti, per consentire ai piloti di personalizzare al massimo la nuova YZF-R6. La collezione completa di accessori sarà disponibile all’arrivo della nuova supersportiva nelle Concessionarie Ufficiali. Appena dopo il lancio della nuova YZF-R6, sarà possibile usare anche l’apprezzata app My Garage per costruire e vedere in 3D la propria supersportiva, attraverso tablet o smartphone.

Colorazioni

Race Blu e Tech Black

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.