3 dicembre 2016

Anzio, aveva rapinato e minacciato un uomo con una pistola: arrestato dalla polizia

Il 20 settembre aveva tentato di rapinare un esercizio commerciale di Nettuno ma, disturbato dall’arrivo di un dipendente, aveva desistito allontanandosi a bordo di uno scooter.

Il giorno successivo però il malvivente, armato di pistola e vestito allo stesso modo, aveva ritentato il colpo, riuscendo questa volta nel suo intento. Dopo la rapina, era poi fuggito a bordo dello stesso scooter facendo perdere le proprie tracce.

Immediate sono scattate le indagini degli investigatori del Commissariato di Anzio che qualche giorno, indagando su un altro episodio, sono riusciti a risalire al responsabile della rapina.

I poliziotti, infatti, sono intervenuti per un’autovettura in fiamme nel cortile di un’abitazione ad Anzio.

Nel ricostruire l’ accaduto, sono venuti a conoscenza che pochi giorni prima il proprietario dell’auto aveva avuto una accesa discussione con un uomo, un 40enne del posto con numerosi precedenti di Polizia, che si era poi presentato sotto la sua abitazione minacciandolo con una pistola.

Le indagini svolte dagli investigatori hanno permesso di risalire in poco tempo alla identità del malvivente.

Immediata è scattata una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del sospettato, nel corso della quale i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato materiale – una pistola, una replica della beretta calibro 92, uno scooter e vari capi di abbigliamento – tutto materiale identico a quello utilizzato nel corso della rapina, come confermato anche dalle riprese della videosorveglianza.

Ci è voluto poco agli investigatori della Polizia di Stato per collegare i due episodi e comprendere che il responsabile degli stessi era la medesima persona.

Al termine delle indagini, pertanto, l’uomo è stato denunciato per rispondere di rapina a mano armata, minacce aggravate nonché per porto e detenzione abusiva di arma.