10 dicembre 2016

Pallanuoto, 3T Frascati Sporting Village, la Tagliaferri: “Convinta dal progetto di questo club”

E’ indubbiamente uno dei “colpi di mercato” del nuovo 3T Frascati Sporting Village. Federica Tagliaferri, d’altronde, ha un curriculum che parla da solo: esordio in serie A a 11 anni, due scudetti, una Coppa Campioni e una Supercoppa Europea conquistate con la calottina dell’Orizzonte Catania (la squadra della sua città d’origine), un campionato europeo giovanile vinto con la Nazionale e tante altre soddisfazioni. Dopo due anni di vittorie in serie B (l’ultima con la Guinness Catania, altra società della cittadina etnea), la Tagliaferri ha deciso di sposare il progetto del club frascatano presieduto da Massimiliano Pavia.
«Un’idea che mi ha colpito e convinto da subito» dice la Tagliaferri che ovviamente sarà una delle punte di diamante della nuova formazione di serie A2 di coach Andrea Casaburi e che avrà anche il delicato compito di allenare il gruppo Under 13 maschile e uno dei due Under 15 femminile del 3T Frascati Sporting Village. «Con questi gruppi giovanili dovremo lavorare molto, facendo capire ai ragazzi che non si tratta più di Acquagol, ma che il campionato agonistico va affrontato con una mentalità totalmente differente. Io darò tutto me stessa per far crescere questi piccoli atleti e trasmettere loro la mia grande passione per la pallanuoto, ma allo stesso tempo pretenderò tanto. I risultati nell’immediato faranno un po’ fatica ad arrivare, ma il nostro è un progetto a lungo termine che dovrà portare frutti tra qualche stagione. Oltre tutto sia l’Under 13 maschile che l’Under 15 femminile hanno diversi elementi che saranno sotto età per i rispettivi campionati, dunque bisognerà principalmente verificarne la crescita sia individuale che di squadra».
Tornando a parlare della serie A2, la Tagliaferri non usa troppi giri di parole. «Sono un’ambiziosa e credo di poter salire in A1 con questo team che ha tutte le potenzialità per agganciare almeno i play off: nelle prime amichevoli, l’ultima delle quali disputata a Pescara contro una formazione di serie A1, le indicazioni sono state confortanti. La squadra è giovane tanto che io, coi miei 25 anni, sarò una delle più anziane, ma mi sono messa a completa disposizione delle mie nuove compagne perché certamente non sono la tipa che fa pesare il “curriculum”. Come è nato l’accordo col 3T Frascati Sporting Village? Ho conosciuto coach Casaburi durante un corso allenatori e poco tempo dopo ho incontrato il presidente Pavia e tutto lo staff, arrivando molto presto ad un’intesa definitiva».