10 dicembre 2016

La palla a spicchi torna a Frosinone con la Scuba basket

La palla a spicchi finalmente fa ritorno nel capoluogo.  La presentazione dell’associazione sportiva Scuola Basket Frosinone è avvenuta oggi pomeriggio nell’aula consiliare del comune di Frosinone, alla presenza del sindaco, Nicola Ottaviani, dell’assessore allo sport Gianpiero Fabrizi, del coach Antonio Efficace e dell’assistente allenatore Alfonso Gattabuia della Scuba basket, che oggi milita nel campionato C Silver (regionale). Con loro una rappresentanza  dei circa 200 iscritti. “Proveniamo da una tradizione importante nel basket, ed era giusto che proseguisse – ha dichiarato il sindaco Ottaviani – Vi siete messi in gioco per vincere una grande scommessa: l’amministrazione crede in voi. Senza Antonio, senza Alfonso, questa esperienza sarebbe stata difficile da realizzare. È  un’esperienza che vogliamo  portare anche nelle scuole: investiamo  nei ragazzi e nelle famiglie. Lo sport è uno strumento che aiuta nella crescita personale – ha concluso rivolto ai presenti – e vi permetterà di diventare un punto di riferimento per gli altri ragazzi,  oltre a offrirvi quel contatto con il ‘reale’ così necessario in questo periodo storico così permeato dalla virtualità”.

“Con grande orgoglio, annunciamo la rinascita di questa disciplina nel capoluogo – ha detto Fabrizi – l’amministrazione comunale ha aderito con entusiasmo al progetto di Antonio, perché si inserisce nella linea già intrapresa di promozione dello sport e della nostra identità. Sono convinto – ha detto, rivolto ai tanti ragazzi presenti – che ci darete tante soddisfazioni e rappresenterete degnamente la nostra città. Sono molto emozionato perché questo è un traguardo frutto di grosso impegno da parte dell’ente. Non era semplice, dopo anni di oblio, riportare una realtà del genere a Frosinone  e farla giocare nel nostro impianto, una delle migliori strutture della Regione”. Fabrizi ha quindi ringraziato le famiglie “dei giovani atleti che fanno tanti sacrifici per far fare sport con dedizione e impegno”.

Antonio Efficace ha spiegato che “da tempo intendevamo raggiungere questo obiettivo che si è potuto realizzare grazie all’interesse del Comune. Abbiamo un palazzetto che ci invidiano a livello regionale e cercheremo di mantenere la categoria con una squadra giovanissima che darà una connotazione ‘ciociara’ al campionato, dal momento che solo uno dei nostri ragazzi viene da fuori provincia”.

Alfonso Gattabuia ha rievocato la vicenda della radiazione “avvenuta oltre quattro anni fa a carico della ex Virtus Frusino che ci ha fatto molto male. Ora, insieme ai ragazzi della scuola e agli ex Virtus abbiamo ricostituito un sogno, grazie all’amministrazione Ottaviani. Nella seconda di campionato abbiamo vinto in casa, che sia di buon auspicio “.

Il capitano della Scuba, Enrico Ceccarelli, è poi intervenuto: “È un’esperienza che affronteremo con determinazione. Il nostro è un gruppo fantastico. Ringrazio il sindaco e l’assessore che ci hanno offerto l’opportunità di usufruire di un  palazzetto in cui sognavo di giocare da quando ero piccolo”.