10 dicembre 2016

La nuova BMW Serie 5 berlina

a nuova BMW Serie 5 è più che pronta per dare seguito allo straordinario successo della generazione precedente. Nelle prime sei generazioni sono state vendute oltre 7,6 milioni di vetture della BMW Serie 5. “La settima generazione della BMW Serie 5 indica la strada verso il futuro, come lo abbiamo definito con la nostra strategia NUMBER ONE > NEXT. Leadership tecnologica, prodotti fortemente emozionanti e digitalizzazione sono i fattori principali sui quali costruiremo il nostro successo. Ampliando l’offerta nelle grandi classi automobilistiche soddisfiamo la richiesta di molti clienti. Sono certo che la nuova BMW Serie 5 non definirà i benchmark solo a livello tecnologico, ma che affascinerà anche a livello emotivo. La BMW Serie 5 è e resterá la berlina Business per eccellenza”, afferma Harald Krüger, Presidente del Board di BMW AG.

Massimo divertimento di guida e la migliore aerodinamica
L’applicazione coerente del concetto di costruzione leggera BMW EfficientLightweight, caratterizzato da un maggiore utilizzo dell’alluminio e di acciai altoresistenziali, abbassa il peso fino a 100 chilogrammi rispetto al modello precedente. L’assetto progettato ex novo, il baricentro basso della vettura, la tipica ripartizione equilibrata delle masse tra gli assi delle vetture BMW e una scocca ad altissima resistenza alla torsione uniscono un’esperienza di guida dalla massima dinamica con il tipico comfort di viaggio della BMW Serie 5. Diverse opzioni a livello di assetto, come Integral Active Steering, combinabile adesso anche con la trazione integrale intelligente xDrive, completano il pacchetto sviluppato per offrire una dinamica di guida con la quale la BMW Serie 5 si posiziona nuovamente al vertice della propria classe. Con un coefficiente di resistenza aerodinamica fino a cx = 0,22 la nuova BMW Serie 5 berlina dalla lunghezza di 4.935 millimetri marca nuovamente il migliore valore della categoria di appartenenza.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5989 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.