8 dicembre 2016

Calcio, Eccellenza, Serpentara, Palombo: “Itri in campionato e Racing in Coppa, vittorie fondamentali”

Il direttore generale Maurizio Proietti lo aveva detto la scorsa settimana: «Il campionato è lungo, c’è tempo per riprendersi». E il Serpentara, che aveva collezionato due punti nelle ultime quattro partite (con due sconfitte consecutive), ha trovato due vittorie nel giro di tre giorni. Prima in campionato i ragazzi di mister Enrico Baiocco hanno sbancato Itri grazie ad una rete nel finale di Tozzi, poi lo stesso attaccante ha messo la firma con un’altra doppietta sul blitz di ieri in Coppa Italia sul campo del Racing (2-1).

«Due vittorie fondamentali perché incidono molto sul nostro morale e sulla nostra fiducia – dice il portiere classe 1995 Damiano Palombo – Inoltre da qui possiamo ripartire per capire dove abbiamo sbagliato nelle partite precedenti». La sfida di Coppa col Racing ha visto un Serpentara molto autoritario. «Siamo andati in vantaggio nel primo tempo e poi abbiamo raddoppiato nella ripresa, prima del gol del Racing su rigore a un quarto d’ora dalla fine. Un successo meritato, tra l’altro anche alla Coppa noi teniamo molto come ha detto il direttore Proietti la scorsa settimana». Proprio il dg lo ha fortemente voluto a gennaio scorso.

«Ci siamo conosciuti a Palestrina e quando mi ha chiamato sono venuto volentieri al Serpentara. In estate in pochi hanno creduto a prescindere al progetto di questo club: Bellucci, Ilari e Tozzi, oltre al sottoscritto, hanno invece sposato la causa del Serpentara al di là della categoria». Il giovane estremo difensore parla poi del notevole avvio di stagione proprio di Gian Piero Tozzi. «E’ un grande attaccante, lo stimo tantissimo. Ma soprattutto è un ragazzo squisito e gli auguro di fare la carriera importante che merita». Il gruppo del presidente Luciano Ferro tornerà in campo già domenica per la settima giornata di campionato: a Bellegra arriva l’Arce e sarebbe fondamentale calare il tris di successi… «Non voglio sbilanciarmi, ma penso che siamo una squadra forte e che ce la possiamo giocare con tutti – dice Palombo – Il campionato è appena iniziato e spero che il Serpentara possa essere protagonista».