5 dicembre 2016

Anguillara, costruttivo l’incontro di presentazione dell’Archivio Storico

E’ stato presentato l’Archivio Storico della Città di Anguillara Sabazia, un patrimonio inestimabile che consta di 1500 volumi, che vanno dal XVI secolo al 1964 e che è stato recuperato dall’Associazione “Arca sul Lago”, con l’aiuto di molti cittadini, dall’alluvione del 2011. Una storia di amore per il territorio, per le proprie radici e di solidarietà che unisce tutta Anguillara e che ha visto molti impegnati nello spostamento dell’Archivio dalle scuole medie di Anguillara al locale dell’ex Consorzio fino all’ubicazione presso l’Istituto Vian di Anguillara Sabazia.

In occasione della Conferenza odierna è stato effettuato il sopralluogo previsto da parte della Sovrintendenza per i Beni Archivistici e Bibliografici del Lazio, dal dott. Mauro Tosti Croce, per il controllo dell’Archivio, insieme alla Dirigente Scolastica degli Istituti Vian e Paciolo Prof.ssa Stefania Chimienti, alla Sindaca della Città di Anguillara Sabrina Anselmo, al dirigente di Città Metropolitana Ing. Marco Simoncini e al geometra Luigi Paoletti, alla dirigente alla Cultura del Comune di Anguillara Sabazia Dott.ssa Simonetta Princigalli, all’Assessore alla Cultura di Anguillara Dott.ssa Viviana Normando, l’archivista dott.ssa Lucia Buonadonna e al Presidente dell’Associazione “Arca sul Lago” Franco Chiavari.
Si è trovata al momento una intesa tra le Istituzioni preposte di permanenza temporanea dell’Archivio, risorsa del territorio e per la scuola stessa, fino al 31 gennaio 2016, “per esigenze didattiche” – come ha più volte sottolineato la Dirigente Chimienti, con possibili accordi e progetti tra la Città di Anguillara Sabazia e l’Istituto stesso, in questo frangente, per progetti di alternanza scuola lavoro, atteso anche proprio lo stretto rapporto che può esserci tra il Liceo Artistico in particolare e l’applicazione degli studi da parte degli allievi.

Emozionante la visione del video in cui gran parte della cittadinanza si era mobilitata con tempestività per asciugare i fogli dei volumi, alternandosi per più di un mese almeno, al fine di salvare tutto il salvabile.
Numerosi i partecipanti e ospiti all’evento e tanti tra coloro che si sono occupati anche fisicamente della questione e dei volumi. Presenti gli studenti delle classi del Liceo Artistico e delle due classi del Liceo Vian.
L’Associazione “Arca sul Lago” ha realizzato con una propria elaborazione grafica una elegante copia dello Statuto della Città di Anguillara Sabazia (1551), di cui una copia cinquecentesca, è andata perduta ad Anguillara negli anni settanta. Ciò è stato possibile per gentile concessione della Biblioteca del Senato della Repubblica Italiana “Giovanni Spadolini” dove è custodita l’originale cinquecentesca dello Statuto stesso.
Tra gli intervenuti anche la dott.ssa Elena Ruschioni già Responsabile dell’Istituto di Patologia del Libro e principale riferimento all’epoca della messa in sicurezza dell’Archivio Storico.
Al termine della Conferenza l’Associazione “Arca sul Lago” ha mostrato, anche ai ragazzi del Liceo, una esposizione fatta di manifesti storici restaurati con alcuni volumi prototipi del restauro e della catalogazione. Sul dorso dei faldoni è stato esibito anche il codice a barre bidimensionale, “Quick Read”, che consente di visualizzare, in digitale, anche tramite cellulare, la descrizione del contenuto delle diverse unità archivistiche, metodo brevettato da “Arca del Lago” proprio per inventariare l’Archivio di Anguillara.

Ricordiamo, come ha sottolineato lo stesso Direttore dott. Mauro Tosti Croce, che è possibile fruire i contenuti nel dettaglio dell’Archivio Storico Comunale e delle attività dell’associazione “Arca del Lago” nell’inventario Ridolfini del progetto “Rinasco” della Sovrintendenza per i Beni Archivistici e Bibliografici del Lazio, il portale Archivi Italiani, all’indirizzo www.archivitaliani.it/archivio-storico-comunale-di-anguillara-sabazia .
“Questa Amministrazione tiene molto alla Cultura della nostra Città. Proseguiamo a lavorare con impegno – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Dott.ssa Viviana Normando – nel confronto con le Istituzioni ed i cittadini, al fine di potere cercare di venire incontro a tutte le esigenze, anche dovendo sciogliere ‘matasse complicate’, a partire sempre dalla valorizzazione e dal significato profondo che i beni culturali rivestono, in questo caso, per il nostro territorio, per la conservazione della nostra memoria e la riappropriazione costante della storia della nostra comunità. La giornata di oggi non è stata solo un punto della situazione sull’Archivio Storico ma espressione di un messaggio rivolto in particolare ai giovani, ai quali deve giungere un esempio di collaborazione tra le Istituzioni e di educazione alla bellezza dell’arte, risorsa di senso di civiltà e molto spesso anche proprio di vita. Poi c’è il risvolto pratico se si pensa che chi vuole affrontare ricerche documentarie sul nostro territorio deve rivolgersi all’Archivio di Stato a Roma o all’Archivio della Collezione Speciale Orsini ad esempio addirittura presso l’Università U.C.L.A. di Los Angeles. Noi abbiamo la fortuna di averlo potuto mantenere il nostro Archivio e sul nostro territorio ed intendiamo tenercelo ben stretto”.

About Ruggero Terlizzi 2869 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it