8 dicembre 2016

Psichedelia, Metal, Stoner e sonorità “horror”: The Uncle Acid and the Deadbeats il 24 ottobre al Quirinetta

Il 24 ottobre 2016, sarà il Quirinetta a ospitare, direttamente dalla Gran Bretagna, per una delle loro tre date italiane, The UncleAcid and the deadbeats: una band unica e “horror” in grado di coniugare influenze dei Black Sabbath e psichedelia insieme a una solida base stoner e al doom metal.

Nati nel 2009 a Cambridge, The Uncle Acid and the deadbeats, hanno pubblicato già sei album in pochissimo tempo e il loro ultimo lavoro, ‘The Night Creeper’, che ha visto la luce a luglio dello scorso anno, ha riscosso un grandissimo successo di pubblico e critica.

La band, che mescola sonorità psichedeliche ad influenze metal regala, ad ogni concerto, un’esperienza unica e stupisce grazie ai suoni che sembrano arrivare direttamente da un altro mondo.

The Uncle Acid and the deadbeats approderanno a Roma il 24 Ottobre e, dal palco del Quirinetta, avvolgeranno lo spettatore nelle loro sonorità dark trasportandolo in un universo parallelo “in cui è sempre notte e dove tutto sembra essere uscito da un racconto di Edgar Allan Poe o da un incubo di Dylan Dog”.

The Uncle Acid and the deadbeats sono solo uno dei grandi nomi che sta segnando la nuova stagione del Quirinetta con un occhio attento alle novità della scena internazionale.

La stagione al Quirinetta, guidata da Viteculture, prosegue con i concerti di: JMSN, da Marvin Gaye e Donny Hathaway, uno dei più influenti esponenti dell’attuale scena black statunitense (20 ottobre); il 25 ottobre la colonna del goth rock Peter Murphy con il suo Stripped Tour e poi ancora Nada Surf (30 ottobre), BadBadNotGood (5 novembre), Koop Oscar Orchestra (9 novembre), Preoccupations (fka Viet Cong), il 24 novembre, Giò Sada il 1 dicembre, Lucky Chops il 6 novembre, Digitalism il 10 dicembre.