6 dicembre 2016

Fiumicino, Opposizione: Ambiente senza strategia, troppi cambi al vertice”

Se è vero che un’amministrazione pubblica deve essere gestita come un’impresa, ci chiediamo: è giusto cambiare 6 volte in 3 anni i vertici aziendali, quelli che dovrebbero dettare le strategie per raggiungere i risultati? Quello che sta accadendo alle varie aree di questa amministrazione, e in particolar modo a un ufficio delicato come quello ambiente è sconcertante. Sei dirigenti rimossi o spostati in appena tre anni. Nemmeno il tempo di iniziare a dettare le strategie che queste vengono interrotte da una serie di cambiamenti interni senza senso apparente. Cosa c’è dietro, un preciso piano per non far funzionare la raccolta rifiuti, il decoro urbano o l’approssimazione di una amministrazione che cambia dirigenti a proprio piacimento? Eppure la legge Bassanini parla chiaro: la politica determina gli obiettivi e ai dirigenti spetta il compito di raggiungerli. Qui o c’è qualcosa dietro che non ci raccontano oppure questa amministrazione ha deciso di recitare la doppia parte di chi determina gli obiettivi e di chi sbriga la parte operativa, gestendo fondi e appalti. L’unica cosa certa sono i risultati di questo folle valzer. Basta guardarsi in giro per rendersene conto. Magari un giorno il sindaco il motivo ce lo spiegherà.

Lo dichiarano i consiglieri comunali Mauro Gonnelli, Federica Poggio e William De Vecchis 

About Emanuele Bompadre 8245 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.