4 dicembre 2016

De Magistris alla festa dei Verdi: “Non siamo contro il cemento, ma contro le speculazioni”

De Magistris alla festa dei Verdi. Non siamo contro il cemento, ma contro le speculazioni. Vogliamo fare tanto ma servono i soldi. E conferma la candidatura di Napoli alle Olimpiadi. Molti i punti condivisi con il renziano doc Buonajuto
“Sono contento di essere qui, come sono contento che i Verdi facciano parte della mia maggioranza in Consiglio comunale perché sono sempre stato vicino alle tematiche ambientaliste e i prossimi cinque anni saranno fortemente condizionati da questa sensibilità ambientale”.
Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, intervenendo al dibattito sui Davvero Verdi al Governo delle città nell’ambito della festa dei Verdi della Campania in corso a Portici fino a domenica prossima.
“Noi non siamo contrari al cemento a priori, siamo contro il cemento che specula, ma siamo a favore del cemento buono, quello che consolida le scuole e mette in sicurezza le nostre case” ha poi aggiunto de Magistris rivendicando che “si decida di dare più fondi direttamente alle città per poter continuare quel rilancio di Napoli che abbiamo già avviato pur senza avere le risorse necessarie”.
De Magistris ha anche confermato che “continua a pensare alle Olimpiadi, da organizzare a Napoli e in tutto il Sud per dimostrare che si possono gestire i grandi eventi restando con le mani pulite e per proporre un ponte di Pace nel Mediterraneo, coinvolgendo tutte le grandi città del Mezzogiorno che, in questo modo, potrà riscattarsi”.
“I Verdi non sono mai un contenitore politico, ma sono sempre persone dotate da una vis attrattiva forte” ha detto il sindaco di Ercolano sottolineando che “anche a Ercolano si stanno impegnando non solo nell’Amministrazione, ma anche nella città, perché sensibilizzano costantemente la città con il loro impegno e i risultati cominciano a vedersi come dimostra l’apertura dei primi tre parchi verdi”.
Nel corso del dibattito, su molti temi, s’è registrata la piena condivisione tra de Magistris e il “renziano doc” Buonajuto, soprattutto sui temi della legalità e del rispetto dell’ambiente che poi sono i due temi che contraddistinguono l’impegno dei Verdi nelle Amministrazioni.
Al confronto, al quale hanno partecipato anche i consiglieri comunali di Napoli, Stefano Buono e Marco Gaudini, il sindaco di Ercolano, Ciro Bonaiuto, l’assessore comunale di Salerno, Mariarita Giordano, il deputato Michele Ragosta e il consigliere provinciale di Avellino, Gianluca Festa, erano presenti anche i portavoce regionale del Sole che ride, Vincenzo Peretti e Benedetta Sciannimanica, e il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.
“Siamo tornati a essere protagonisti a Napoli, grazie all’elezione di due Consiglieri comunali, ma anche in tante altre città della Campania, come Salerno e Caserta dove siamo riusciti a portare un nostro rappresentante per la prima volta in assoluto” hanno detto il consigliere regionale Borrelli e il portavoce regionale Vincenzo Peretti per i quali “il modello Campania sta dimostrando di essere quello giusto per permettere ai Verdi di tornare a far sentire la loro voce, fondamentale per la tutela dei temi del rispetto dell’ambiente e della legalità che contraddistinguono il nostro impegno politico”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.