9 dicembre 2016

Calcio, Promozione, Atletico Morena, il dg Serafini: “Inizio difficile, ma rimaniamo tranquilli”

Il bilancio non è corposo (quattro punti conquistati in cinque partite), ma l’Atletico Morena non trema. La squadra dei patron Enzo e Mauro Fabrizi sta riscontrando delle difficoltà nel girone C di Promozione, ma come sottolinea il direttore generale Sandro Serafini le problematiche erano abbastanza “attese”. «Sapevamo che il salto di categoria poteva comportare qualche problema, inoltre abbiamo pure avuto le note difficoltà legate al campo “Amedeo Fabrizi” (lavori di allargamento del terreno di gioco per renderlo conforme alle regole della Promozione, ndr) che speriamo di riuscire a risolvere già per la prossima gara interna col Nettuno. E poi abbiamo ancora diversi giocatori per noi importanti alle prese con problemi fisici e i giovani del nostro organico devono crescere e capire la categoria».
Insomma il direttore generale non sembra troppo allarmato. «D’altronde non siamo partiti per vincere il campionato, per ora magari mancano due o tre punti in più per essere in linea coi nostri programmi iniziali. Ma siamo convinti che la squadra supererà questo momento di difficoltà». Il match con la Semprevisa, perso per 2-0 al Superga di Ciampino, ha messo in mostra un Atletico Morena comunque voglioso. «Siamo andati sotto nel primo tempo su un gol da palla inattiva, poi nella ripresa abbiamo subito in contropiede il gol raddoppio e nel finale avremmo potuto riaprire la gara, ma purtroppo Gavini ha sbagliato il calcio di rigore». Nel prossimo turno l’Atletico Morena dovrà far visita forse all’avversario peggiore in questo momento, vale a dire quel Borgo Podgora che è fanalino di coda assieme a Nettuno e Atletico Lariano e che chiaramente ha assoluto bisogno di punti.
«Con il match di domenica inizia un trittico sicuramente importante per noi perché affronteremo tutte squadre che, al momento, sono alle nostre spalle in classifica e cioè il Borgo Podgora, il Nettuno e l’Agora. Siamo tutti fiduciosi che la squadra possa fare delle buone gare e portare a casa punti pesanti». Chiusura sulla Juniores provinciale che sabato 15 ottobre esordirà in campionato. «Teniamo molto al gruppo allenato da mister Antonio Patriarca e ci auguriamo di poter centrare il salto nella categoria regionale» dice Serafini.