6 dicembre 2016

Aereo evacuato dopo che un Galaxy Note 7 prende fuoco in cabina

 

Un volo della Southwest Airlines da Louisville, KY diretto a Baltimora (USA), è stato evacuato oggi dopo che un telefono cellulare Samsung ha preso fuoco, bruciando il tappeto e riempendo la cabina di fumo. Secondo  il quotidiano The Verge , che ha rintracciato e parlato con il proprietario del dispositivo che ha preso fuoco, si tratta di  un Galaxy Note 7 che è esploso. Il proprietario, Brian Green, ha dichiarato che ha scambiato il dispositivo in un negozio AT & T il 21 settembre. Una foto della scatola pubblicata da  The Verge  sembra confermare questo. Fortunatamente non ci sono stati feriti, ma solo lievi danni alla moquette oltre l’evacuazione di 75 persone, compreso l’equipaggio. Si tratta dell’ennesimo episodio di allerta causato dal Galaxy Note 7. Proprio a causa del rischio esplosione, su indicazione della Federal aviation administration le compagnie aeree hanno vietato lo spegnimento e la ricarica dei dispositivi non sostituiti. A questo proposito Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, evidenzia che quasi tutte le compagnie di volo internazionali consigliano ai passeggeri di usare con cautela i Note 7 a bordo.

Giovanni D’AGATA