4 dicembre 2016

Castelli Romani, Bambini protagonisti: tra archeologia, asinelli e… cioccolato!

 

A Monte Porzio, domenica 9, le “Barcoliadi” offriranno una originale mattinata ludico/archeologica in occasione della Giornata nazionale delle Famiglie al museo promossa dal FA.MU. (www.famigliealmuseo.it). Il Polo Museale di Monte Porzio Catone, in collaborazione con l’Associazione Culturale Manacubba, aderisce per il secondo anno consecutivo alla giornata delle FA.MU., organizzando per l’occasione un’attività didattica dedicata a tutta la famiglia. L’evento, in conformità con la tematica della manifestazione, trae ispirazione dai Giochi Olimpici, e verrà organizzato presso il Complesso Archeologico del Barco Borghese. Un viaggio a ritroso nel tempo, che vedrà il sito archeologico farsi teatro di competizioni e gare ispirate alle antiche discipline olimpiche. A partire dalle ore 10.30 – e fino alle 13 – l’area archeologica si trasformerà in una palestra dell’antichità dove le bambine e tutti i bambini, accompagnati da adulti, potranno cimentarsi in gare e giochi – come lo stadio e il lancio del Solos – per divertirsi e allenare la mente. Il tutto sotto lo sguardo attento di un autorevole e misterioso giudice di gara. Durante le soste previste tra le diverse discipline verrà allenata anche la mente dei piccoli atleti, con indovinelli ed enigmi, che condurranno alla scoperta della misteriosa storia del sito archeologico. La conclusione delle competizioni vedrà celebrati gli atleti vincitori con corone di alloro e coppe di libagioni, meritata merenda per tutta la famiglia. La partecipazione all’iniziativa è gratuita con prenotazione obbligatoria.

Domenica 9 altra bella iniziativa per le famiglie: a Monte Compatri, alle pendici del Monte Tuscolo, la Collina degli Asinelli gestita dal Parco dei Castelli Romani organizza una tranquilla passeggiata in compagnia di un asinello, per vivere un’esperienza magica, apprezzare la natura circostante e scoprire i diversi ambienti naturali e gli animali che li popolano. L’iniziativa è a numero chiuso: si consiglia di prenotare prima possibile.

Marino poi, dopo i “fasti” della Sagra dell’uva dello scorso weekend, torna a colorarsi ma… del caldo color cioccolato, proponendo per il quinto anno consecutivo, nel secondo weekend di ottobre, la manifestazione “Roma Chocolate in Tour – Castelli di Cioccolato”, con cui la città offrirà ai visitatori amanti della delizia più squisita per il palato – lavorata esclusivamente in modo artigianale – la possibilità di passeggiare nel suo splendido centro storico tra i numerosi stand espositivi ricchi di meraviglie dolciarie, con una vasta esposizione curata da decine di artigiani del cioccolato provenienti da tutta Italia. Oltre agli stand commerciali e degustativi, sono previsti anche cooking show dei mastri cioccolatieri, e laboratori didattici a tema per i bambini.

E poi, nei dintorni, interessanti tour e visite guidate proposti dal Parco, dalle associazioni e dalle agenzie turistiche locali.

Per sabato 8 ottobre un’agenzia proporrà una mattinata all’insegna delle tradizioni  culinarie dei Castelli Romani, in cui si potranno ascoltare storie, mescolare ingredienti, degustare ricette e vini durante una coinvolgente lezione di cucina.

E ricchi percorsi guidati e di trekking naturalistico animeranno tutto il weekend castellano.

Si comincia sabato con un percorso da Rocca di Papa a Monte Cavo lungo la Via Sacra  per scoprire i culti dedicati a Giove Laziale e i riti sacrificali dei locali popoli latini, raggiungendo il “Belvedere” con vista sui due laghi Albano e Nemi.

Nella stessa giornata si potrà anche ripercorrere la storia geologica e archeologica dell’Ager Tusculanus con un itinerario che si snoderà lungo le pendici settentrionali del Tuscolo, attraverso resti archeologici di epoca romana appartenenti ad antiche ville e sepolcri.

E si potrà visitare una delle più belle Ville Tuscolane: Villa Mondragone – una delle prime residenze pontificie ai Castelli – con il suo prestigioso “teatro delle acque”, luogo di meraviglia ed intrattenimento per gli ospiti.

Gli amanti della pittura en plein air potranno scegliere il Bosco del Cerquone – a Rocca Priora, su via del Vivaro – per coglierne gli scorci più originali, rappresentando pittoricamente ciò che “vedono” e “sentono” (le opere realizzate saranno oggetto di una mostra finale).

Infine, sempre domenica 9,  visita guidata nel cuore del centro storico di Ariccia, per conoscerne la storia e scoprire i luoghi dove furono girati film italiani e stranieri.

Infine, come ogni weekend, si potrà navigare sul lago di Castel Gandolfo a bordo della barca didattica dell’Ente Parco.

Si ricorda che tutte le attività guidate richiedono la prenotazione, e che i contatti e le specifiche si trovano sul sito web www.visitcastelliromani.it