3 dicembre 2016

Roma, conclusa la XIV° edizione della Giornata Nazionale Fiabaday per l’abbattimento delle barriere architettoniche

“Raccontiamo l’inclusione…Coloriamo il mondo”
Il Ministro per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi, la consigliera Alessandra Gasparri, il Presidente Giuseppe Trieste hanno accolto le persone disabili per le visite a P. Chigi

Domenica 2 Ottobre 2016 a Roma dalle ore 10 alle ore 19, in piazza Colonna – Palazzo Chigi, si è celebrata la XIV edizione della “Giornata Nazionale FIABADAY per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche”, che ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica. La Campagna di Sensibilizzazione è stata: “Raccontiamo l’inclusione….Coloriamo il mondo”, scelta per sottolineare l’impegno di FIABA nel voler coinvolgere tutti i cittadini, nella loro diversità, a considerare la tolleranza, l’integrazione e l’accoglienza quali valori ineludibili per lo sviluppo di una società aperta, inclusiva e coesa, ed in grado di garantire la partecipazione attiva di tutte le persone.

La Giornata FIABADAY ha preso il via alle ore 10,00 quando Palazzo Chigi ha aperto le porte alle visite guidate nelle sale interne del Palazzo a gruppi di persone con disabilità e ai loro accompagnatori. I visitatori sono stati accolti dal Presidente di FIABA Giuseppe Trieste, i funzionari di Palazzo Chigi e dallo staff di FIABA, coordinato dalla Consigliera Alessandra Gasparri e il Ministro Maria Elena Boschi. “Sono molto felice”, ha detto la Ministra, “di accompagnare gli ospiti nella visita di Palazzo Chigi. Il governo è sempre disponibile a collaborare per l’abbattimento delle barriere architettoniche”. Straordinariamente quest’anno è stato aperto ai visitatori anche Palazzo Ferrajoli, storico palazzo di Roma dirimpetto Palazzo Chigi.

Ricco e colorato anche quest’anno il palinsesto del “Palco FIABADAY”, con molteplici opportunità di approfondimento e di intrattenimento. Cinque i momenti di dibattito coordinati dal Presidente di FIABA Giuseppe Trieste.

La giornata si è aperta con il messaggio di Sua Santità Papa Francesco per il FIABADAY. A seguire due esibizioni a cura della Federazione Associazioni Folkloriche Italiane (F.A.F.IT): il Gruppo Folkloristico “Agilla e Trasimeno” da Castiglion del Lago, gli “Sbandieratori e Corteo Storico di Giove” e i Flauti della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Hanno eseguito una performance teatrale e musicale dal titolo “Oltre ogni barriera … la musica che unisce il mondo”, seguita dalla compagnia teatrale “Le Maghe”, guidata dal direttore Laila Scorcelletti, che si è distinta nel corso dell’anno per lo spettacolo “Magica…mente a Roma”, legato al Progetto “Carrozzella Romana”: sensibilizzare la collettività, ciascuno per il suo ruolo, affinché i teatri siano attrezzati per i disabili, non solo nell’accesso in platea ma anche in quello sul palco.

Il primo dibattito della giornata è “Scuola e istruzione”. La scuola, quando è concretamente inclusiva, svolge un ruolo straordinario. Anche alla luce dei cambiamenti normativi in atto, riferiti al nuovo ruolo che gli insegnanti di sostegno assumeranno nel futuro, è necessario dare la giusta attenzione a questo tema. Al tavolo hanno partecipato: Guido dall’Acqua – Direzione Generale per lo Studente, l’integrazione e la Partecipazione – MIUR, Rosaria Brocato, Dipartimento Scuola FIABA, Fernanda Fazio, Docente Cts e GLII del CTS dell’IPSSS “E. De Amicis”. FIABA segue da vicino lo sviluppo dei lavori parlamentari, delle Commissioni e dei Tavoli Tecnici istituiti a seguito dell’emanazione della Legge 107/2016 denominata ‘La Buona Scuola’. Soprattutto, partecipa nel concreto con il sostegno a nuove proposte, favorisce l’incontro tra esperti e sostiene petizioni popolari che intervengono nel dibattito che si sviluppa intorno alla prossima emanazione della Legge Delega sull’Inclusione. A sorpresa è intervenuto sul palco anche il Vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri.

Alle 12.30 si è aperto invece il dibattito “#futurigeometri e riprogettazione del costruito nell’ottica dell’universal design”: il concorso nazionale progetto formativo “I Futuri Geometri Progettano l’Accessibilità” è arrivato alla quarta edizione e ha prodotto l’emanazione della PdR/Uni che detta le linee guida sull’accessibilità, nata in collaborazione con il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati e i tecnici dell’Uni, ora in consultazione pubblica fino al 9 ottobre. Hanno partecipato Marco Nardini – Presidente GEOWEB e Consigliere CNGeGL, Ruggero Lensi – Direttore Relazioni esterne, sviluppo e innovazione – UNI e Barbara Borsari – Amministratore Unico Vittorio Martini 1866.

La terza fonte di riflessione è stato il tema “Mobilità per tutti”: un confronto sui risultati raggiunti e sulle carenze che ancora oggi possiamo rilevare nell’accessibilità al trasporto pubblico e privato. Sono intervenuti: Massimo Iorani – Direzione Produzione – Direzione Asset Management e Controllo di Gestione – Rete Ferroviaria Italiana (RFI), Massimo Vernetti – Presidente AIPARK, Anna Sammarruco – Membro del Collegio dei Probiviri di AIPARK

A seguire è stato presentato il Premio Giornalistico Abi-Fiaba-Feduf “Finanza per il Sociale”, giunto alla terza edizione, con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti. Al termine da un’esibizione de “Il Cerchio dell’Amicizia Onlus”.

All’interno del dibattito “Sport e movimento” è stato poi presentato l’“Esoscheletro Phoenix” della MES – a cura dell’AD Carlo Piscitelli, esempio virtuoso di sviluppo ingegneristico per restituire la mobilità alle persone che l’hanno perduta. Sono intervenuti il vicepresidente del Cip Lazio Giuseppe Andreana e Donatello Fumia, presidente della Federazione Danza Sportiva Regione Lazio, che si esibisce a seguire in una performance di danza.

Ultimo dibattito alle ore 16.50: “Accessibilità dei servizi digitali”. Hanno partecipato: Liliana Fratini Passi – Direttore Generale del Consorzio Customer to Business Interaction – CBI, Irio Dominici – Responsabile Infrastrutture Tecnologiche e Approvigionamenti di GEOWEB e Pietro D’Amore, responsabile organizzativo dell’associazione Cuore Digitale.

Special Guest alle ore 17.10: Linda D si è esibita sul palco del FIABADAY. A seguire è salito sul palco il Gruppo Folkloristico Musicale “Tre meno un quarto” in un “Pizzico di Taranta” – a cura dell’Associazione Amici della Puglia e della Norma Music Roma. Prima della chiusura prevista per le ore 19.00, con l’esibizione di Luca Virago, è intervenuta Laura Baldassarre, assessore alla Persona del Comune di Roma. Ha portato sul palco i saluti del Sindaco Virginia Raggi e la vicinanza dell’amministrazione di Roma alla manifestazione.

Il FIABADAY proseguirà nei prossimi mesi con eventi organizzati su tutto il territorio nazionale dai nostri partner sottoscrittori di Protocollo d’intesa e dal Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, attraverso i quali saranno effettuate visite in numerosi porti italiani. È già prevista per domenica 9 ottobre una corsa di beneficenza in sostegno di FIABA organizzata da HippoGroup Roma Capannelle Spa presso l’ippodromo di Roma Capannelle.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it