10 dicembre 2016

XXXIV° Giornata nazionale FAND (Associazione italiana diabetici) del diabete

Domani 4 ottobre, San Francesco, FAND (Associazione italiana diabetici) celebra la trentaquattresima Giornata nazionale per il diabete, premiando i vincitori del Primo concorso letterario FAND: “100 dolci parole”

Milano, 3 ottobre 2016 – Sono quasi 4 milioni le persone con diabete nel nostro Paese, circa il 6% della popolazione, senza contare coloro che hanno la malattia ma ancora non lo sanno. “Il diabete è in forte crescita, sia quello dei bambini e dei giovani, il cosiddetto diabete infanto-giovanile, sia quello degli adulti. Questa malattia riguarda ormai quasi 1 famiglia italiana su 6”, ricorda Albino Bottazzo, Presidente nazionale FAND-Associazione italiana diabetici. “A queste famiglie è dedicata la XXXIV Giornata nazionale del diabete, ideata negli anni ’80 dal nostro fondatore Roberto Lombardi, per far parlare della malattia, farla conoscere e sensibilizzare le istituzioni. Da allora FAND, che oggi conta oltre 120 associazioni distribuite sul territorio nazionale, si è sempre contraddistinta per la sua azione. Ha promosso la promulgazione della legge 115 del 1987 che tutela le persone con diabete, al fianco delle società scientifiche e delle altre componenti del mondo del diabete ha contribuito al riconoscimento dell’esenzione dal ticket per gli esami e i presidi per il diabete, ha partecipato attivamente al percorso che ha dato vita, nel 2013, al Piano nazionale per la malattia diabetica, che delinea strumenti e iniziative volti a favorire prevenzione, assistenza e cura della malattia”, dice ancora.

In tutti questi anni FAND si è inoltre adoperata sul territorio per sensibilizzare i cittadini alla prevenzione, possibile per il diabete di tipo 2, organizzando screening gratuiti, percorsi formativi e informativi, camminate, campi scuola, manifestazioni culturali. “Quest’anno, oltre alle iniziative promosse dalle nostre associazioni nei principali comuni italiani, FAND ha organizzato nel weekend un importante convegno a Roma, per discutere delle innovazioni tecnologiche e farmacologiche per la cura della malattia, ma ha voluto soprattutto affrontare un tema particolare: il complesso mondo delle relazioni di una persona con diabete”, spiega Bottazzo.

Lo ha fatto, in particolare, con il bando del Primo concorso letterario FAND dal titolo ‘100 dolci parole’. “Abbiamo proposto a tutte le persone con diabete che volevano cimentarsi di esprimere, esattamente in 100 parole, il proprio rapporto con la malattia, raccontando quale è stato l’impatto con la diagnosi, con l’esordio del diabete. Ne sono scaturiti racconti pieni di pathos che descrivono un momento molto particolare nella vita di una persona, risvegliando ricordi, ansie, ma anche amore, affetto, amicizia, tenerezza, calore.”

La giuria del premio, composta da Albino Bottazzo, Presidente nazionale FAND, Stefano Garau e Ignazio Parisi, Consiglieri nazionali, la campionessa sportiva di nuoto, Monica Priore, e la sen. Emanuela Baio, ha aggiudicato i premi, nelle due categorie ‘adulti’ e ‘giovani under 18’ a:

Adulti
1° classificato – Letizia Cerati di Marsciano (Perugia)
2° classificato – Luisa Codeluppi di Scandiano (Reggio Emilia)
3° classificato – Enzo Bernardi di Ariccia (Roma)

Under 18:
1° classificato – Francesco De Biasi di Collegno (Torino)
2° classificato – Costanza Stassi di Palermo
3° classificato – Vittoria Zucchetto di Canicattì (Agrigento)