6 dicembre 2016

Teatro Imperiale di Guidonia Montecelio: a rischio la partenza della stagione 2016/2017

E’ con grande rammarico che l’Associazione Culturale San Babila impegnata nella gestione artistica e organizzativa del Teatro Imperiale di Guidonia Montecelio dalla precedente stagione 2015/2016, nelle persone rispettivamente di Gennaro D’Avanzo e Anna Greggi accoglie la decisione improvvisa dell’istituzione Città di Guidonia Montecelio.

Dopo l’approvazione in data 13 maggio 2016 del cartellone teatrale e la successiva conferenza stampa di presentazione tenutasi in data 15 giugno 2016, il 28 settembre scorso l’Associazione Culturale San Babila ha ricevuto la lettera di consegna delle chiavi del teatro comunale dal Commissario Prefettizio Marani del Comune di Guidonia Montecelio e quindi l’obbligo di interruzione di qualsiasi operazione di avvio della stagione entrante.

L’Associazione Culturale San Babila, che nella stagione 2015/2016 si è occupata dela programmazione teatrale con 420 abbonamenti e quasi 20000 presenze (per la stagione 2016/2017 già staccati 380 abbonamenti) si è opposta con i suoi avvocati alla decisione del Commissario Prefettizio al quale dichiara la disponibilità e la volontà a un incontro chiarificatore e volto a trovare una soluzione pacifica per non far morire il teatro.

“Fare teatro è amare la vita. Divulgare il teatro è rispetto, un atto dovuto per i cittadini che ora si  vedono privati dell’unica struttura culturale rimasta in città dopo la chiusura dell’auditorium. Noi non possiamo permettere che le nostre promesse diventino fumo. Abbiamo un dovere morale nei confronti del pubblico, nei confronti delle compagnie che hanno impegnato la stagione.”

Direttore Artistico                                      

Gennaro D’Avanzo