4 dicembre 2016

Parola ai rossoneri

DONNARUMMA
“Siamo stati bravi a riprendere la partita e a vincerla. Abbiamo dimostrato grande carattere. Subito dopo l’1-3 è stata dura, il rigore ci ha dato la svolta”. Un commento anche sul settore giovanile rossonero: “Il vivaio del Milan sta facendo grandi cose. Faccio i complimenti a Manuel per il gol, così come a tutta la squadra per la rimonta. Lavoriamo bene tutti insieme. Siamo un gruppo unito. Anche chi è in panchina ci dà un supporto straordinario. In generale il Mister ci sta dando grande fiducia. Dobbiamo continuare così”. La partita più bella? “Insieme al derby, penso che questa sia la vittoria più bella. Due grandi emozioni”.

LOCATELLI
“È stato un momento fantastico. È il giorno più bello della mia vita, ringrazio la mia famiglia. Ancora non ho realizzato a quanto successo”. Manuel si è poi soffermato sul gol: “Ho i ricordi confusi (ride, ndr). Ho calciato e poi sono corso subito dalla mia famiglia”. Sulla gara “Il rigore ci ha dato la svolta, da lì abbiamo iniziato a crederci. Siamo stati bravi e fortunati”. Come l’hanno accolto i suoi compagni negli spogliatoi? “I miei compagni mi hanno fatto l’applauso nello spogliatoio. Mi reputo fortunato ad avere dei compagni così. È tutto stupendo”. Una considerazione anche sui tanti giovani in campo: “Vedere i ragazzi del settore giovanile giocare in prima squadra è fantastico, ma io non ho ancora fatto niente. Devo ancora lavorare molto per dimostrare sempre di essere un giocatore su cui il Mister può contare”. Obiettivi? “Dobbiamo pensare partita dopo partita, più avanti guarderemo la classifica. Ovviamente l’obiettivo rimane l’Europa”.

PALETTA
“Gol come questi sono importanti per la squadra. La cosa più importante sono i tre punti. Dedico il gol a mia moglie e alla mia famiglia”. Un commento anche sul compagno di reparto: “Gomez è un giocatore diverso da Romagnoli, deve ancora abituarsi al calcio europeo ma ha fatto molto bene”.Qual è il segreto della sua ottima annata? “Quest’anno sto avendo l’occasione di giocare con continuità e questo è sempre un vantaggio”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.