4 dicembre 2016

Castro Pretorio, controlli agli esercizi commerciali dei carabinieri, ASL e Inps

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione Roma Macao, unitamente ai funzionari dell’I.N.P.S., al personale della A.S.L. Roma1, della Regione Lazio e dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanitaria hanno controllato delle attività commerciali nella zona tra Termini e Castro Pretorio.

Nello specifico un minimarket ed un bar ubicati entrambi in via Calatafimi, quest’ultimo gestito da un cittadino cinese, sono stati sanzionati in quanto intrattenevano rapporti lavorativi con dipendenti assunti in nero e con familiari/dipendenti per i quali non versavano i previsti contributi, omettendo anche la stipula dell’assicurazione obbligatoria per i dipendenti.

Un bar di via Castelfidardo, segnalato più volte dai residenti della zona, è stato contravvenzionato per disturbo alla quiete pubblica, occupazione abusiva di suolo pubblico e violazioni circa le condizioni igienico sanitarie.

In un pub sempre in via Castelfidardo, è stata accertata e sanzionata la mancata assunzione dei dipendenti.

In una pizzeria a taglio, ubicata in via Palestro angolo via Vicenza, sono state accertate  carenze igienico sanitarie. Contestualmente è stata disposta la chiusura immediata della pizzeria sino al ripristino dello stato dei luoghi in particolare per le carenze manutentive ed igienico sanitarie delle attrezzature da lavoro, dei locali cucina e del deposito alimenti.

Ulteriori verifiche, sono state già programmate e saranno effettuate nei prossimi giorni da parte dei Carabinieri e dai funzionari dei vari enti preposti presso altre attività commerciali della centralissima area della Stazione Termini.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.