4 dicembre 2016

Coop richiama il “Sugo all’astice” di Arbi: errore di etichettatura con omissione dell’allergene

Coop richiama il "Sugo all'astice" di Arbi. Errore di etichettatura, per omissione dell'allergene: contiene dei solfiti non dichiarati sulla confezione, a rischio gli allergici

Il “Sugo all’astice” gr 220 prodotto da Arbi contiene solfiti non dichiarati e, per questo motivo, è state richiamato da Coop. Lo conferma oggi l’azienda Arbi Dario Spa in un comunicato avvisando di avere già avviato il ritiro preventivo e volontario, causa errore di etichettatura, per omissione dell’allergene solfiti contenuto in alcuni degli ingredienti che può causare intolleranza in soggetti sensibili. Interessati sono i lotti di produzione: 060416 con scadenza 28/09/2017, lotto 180516 con scadenza 09/11/2017 e lotto 050716 del 27/12/2017. L’azienda inoltre specifica che il richiamo si riferisce solo al prodotto menzionato e limitatamente ai lotti sopra specificati. Pertanto Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, rilanciando l’invito dell’azienda e di Coop, consiglia ai clienti che hanno acquistato tale prodotto che sono sensibili al solfito di non consumarlo e di riportarlo al punto di vendita. E’ stimato che circa l’ 1% della popolazione è sensibile ai solfiti e la sensibilità porta a sintomi abbastanza gravi come difficoltà respiratoria, fiato corto, asma, tosse. Inoltre, si possono manifestare altre sindromi più o meno gravi, ad esempio: orticaria, nausea, dolore al petto, rossore al volto, tipico di quando si beve un bicchiere di vino contenente una quantità eccessiva di solfiti.

Giovanni D’AGATA