17 gennaio 2017

Prima italiana per “Camera con vista” al Teatro Ghione

E’ una prima volta densa di significati quella di Camera con vista, spettacolo diretto da Stefano Artissunch per Synergie Arte Teatro e Teatro De Gli Incamminati, che debutterà al Teatro Ghione di Roma il prossimo 4 ottobre, restando in cartellone fino al 16 ottobre (inizio spettacoli ore 21, domenica ore 17). Il regista-attore sardo dirige sul palco Paola e Selvaggia Quattrini, cui si aggiunge la partecipazione straordinaria di Evelina Nazzari.

Mai nessuno in Italia si era infatti cimentato con il capolavoro letterario di Edward Morgan Forster uscito nel 1908, che ha avuto fortuna e gloria anche nella felice trasposizione cinematografica di James Ivory, vincitore di ben 3 Premi Oscar nel 1987.

Trattasi dunque di debutto-evento già solo per tali motivi. A corroborare il tutto, poi, ecco quanto lo scenario lussureggiante che fa da sfondo alla vicenda mette in mostra: l’incontro tra Lucy, giovane attenta alle convenzioni della buona borghesia inglese, e George, ragazzo agnostico ed anticonformista, capace di vedere e percepire la realtà dietro le apparenze, dà il là ad un fluido incandescente che infrange le norme del perbenismo tipico dell’Inghilterra vittoriana.

Ed è su tale aspetto che giostra Artissunch, puntando sul gioco di contrasti e sulle bipolarità di luoghi e personaggi, dinamiche che sviluppano notevole forza emotiva ed offrono lo spunto per una profonda riflessione sulle invisibili barriere imposte dalla società e su quanto realmente si faccia per andare oltre e vivere appieno la propria esistenza.

Ad esaltare ulteriormente la prima italiana di “Camera con vista” un cast capitanato dalla sempiterna verve di Paola Quattrini, vero e proprio monumento dell’arte scenica italica nonché del grande schermo, che sarà coinvolta in un’altra interessante prima volta: con lei ci sarà infatti la figlia Selvaggia, in un curioso interagire che mette a confronto due generazioni attoriali.

Insieme a loro, oltre ad Evelina Nazzari, Mauro Santopietro, Stefano De Bernardin, Alessandro Pala e Stefano Tosoni.

“La vita è bellissima ma difficile mia cara Lucy…è un concerto di violino suonato in pubblico…e si impara a conoscere lo strumento solo suonando.” 

“Camera con vista” (A room with view) è una produzione Danila Celani per Synergie Arte Teatro e Teatro De Gli Incamminati.

Traduzione e adattamento di Antonia Brancati ed Enrico Luttmann.

Scene: Giuseppe Cordivani

Disegno luci: Giorgio Morgese

Costumi: Marco Nateri

Sartoria: Lab Costume Roma

Foto di scena: Ignacio Maria Coccia 

Info biglietteria allo 06.6372294 o sul sito www.teatroghione.it 

Il botteghino è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 14 e dalle 16 alle 19. 

Il Teatro Ghione si trova in via Delle Fornaci, 37 (San Pietro).