8 dicembre 2016

Frascati Scherma, il 10 ottobre alla Simoncelli la festa di Garozzo e degli altri reduci di Rio

Una data da cerchiare in rosso sull’agenda del Frascati Scherma. Il prossimo 10 ottobre alle ore 17 presso il quartier generale della palestra Simoncelli, il club tuscolano metterà in piedi una grande festa per celebrare la storica impresa di Daniele Garozzo, prima medaglia individuale del glorioso club tuscolano alle Olimpiadi. «Avremmo potuto organizzare l’evento presso la prestigiosa cornice delle Scuderie Aldobrandini di Frascati – dice il presidente del Frascati Scherma Paolo Molinari -, ma abbiamo volutamente deciso di restare “in casa nostra” per far respirare a tutti coloro che interverranno l’atmosfera famigliare e professionale al tempo stesso che ha permesso a Garozzo di esprimere il suo talento.
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno intervenire e chi ci sta affiancando per l’organizzazione di questo evento, vale a dire il commissario straordinario del Comune di Frascati Bruno Strati e il presidente della Pro Loco Frascati 2009 Antonio Mercuri che saranno presenti all’appuntamento. Alla serata sicuramente non mancheranno esponenti della Federazione e del Coni regionale oltre a quelli delle Fiamme Gialle (la società militare di Daniele Garozzo, ndr) e mi auguro che ci saranno tantissimi ragazzi del nostro settore giovanile per applaudire non solo Daniele, ma anche tutti gli altri atleti (le sciabolatrici azzurre Gulotta e Gregorio oltre ai brasiliani Toldo e Rochel e all’altro azzurro Baldini che non potranno essere presenti alla serata, ndr) e tecnici (Galli, Landi e Aquili, ndr) che hanno rappresentato il Frascati Scherma a Rio de Janeiro». Molinari co-condurrà la serata assieme ad un “presentatore d’eccezione”, vale a dire quel Valerio Aspromonte che all’Olimpiade di Londra 2012 aveva strappato un bellissimo oro a squadre con la Nazionale di fioretto.
«La conduzione di Valerio sarà una delle sorprese della serata – continua Molinari – in cui, oltre alle premiazioni di rito e a una serie di video-ricordo, cercheremo di far capire le storie personali che ci sono dietro ai nostri atleti olimpici». Al termine della serata sarà poi previsto un piccolo rinfresco e un brindisi di ulteriore celebrazione per la fantastica impresa di Garozzo.