4 dicembre 2016

Discussa l’attuale situazione dello Stadio Collana in Commissione Sport

La commissione Sport, presieduta da Carmine Sgambati, ha ascoltato l’Assessore Borriello e i rappresentanti dei competenti uffici comunali per fare il punto sul contenzioso in corso tra Comune e Regione per la gestione dello Stadio Collana. Secondo il Presidente Sgambati, è auspicabile una seduta monotematica del Consiglio Comunale per avviare una importante discussione sul diritto allo sport in città.

Entro il prossimo venerdì il Servizio Avvocatura predisporrà un’integrazione al ricorso già presentato al Tar da parte dell’Amministrazione Comunale per provare a chiarire definitivamente il conflitto tra Comune e Regione Campania per la gestione dello Stadio Collana. Il Comune intende infatti opporsi ad un’ulteriore diffida con cui lo scorso 26 settembre la Direzione Centrale per le Risorse Strumentali della Regione Campania ha chiesto al Comune di interrompere la gestione e le trattative con terzi, e di consegnare il Documento di Valutazione dei Rischi.

I funzionari del Servizio Gestione Grandi Impianti Sportivi ed i tecnici del Servizio Progettazione, Realizzazione e Manutenzione degli Impianti Sportivi hanno ricostruito i termini della questione: la Regione Campania, che ha individuato con bando l’Associazione Temporanea di Imprese che dovrà gestire la struttura, considera il Comune un occupante sine titulo dell’impianto. Il Comune, al contrario, ritiene che l’ATI aggiudicataria del bando non si sarebbe adeguata alle prescrizioni di legge (l. 147/2013) e all’articolo 56 del Piano Regolatore Generale che individua una particolare disciplina per le attrezzature di quartiere. Dal punto di vista della sicurezza, poi, un Certificato di Eliminato Pericolo prodotto dalla Regione il 1 gennaio 2015 assicura condizioni di sicurezza per l’uso parziale della struttura, ad eccezione delle tribune.

I consiglieri presenti – Brambilla (M5S), Langella (Prima Napoli), Palmieri (Napoli Popolare), Santoro (Napoli Capitale), Rinaldi e Andreozzi (Dema) – sono intervenuti esprimendo diverse posizioni sulla questione della sicurezza, sulla conflittualità istituzionale, sulla necessità di restituire la struttura alla città, sul giudizio pendente da parte della magistratura.

Di vicenda paradossale ha parlato l’Assessore Borriello a conclusione del dibattito, precisando che il Comune non è contrario alla gestione pubblico/privato degli impianti sportivi, ma che, nel caso specifico dello Stadio Collana, in attesa degli sviluppi legali, è fondamentale una discussione sul futuro dell’impianto sportivo, anche alla luce dei i piani di ristrutturazione previsti per le Universiadi 2019.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5942 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.