11 dicembre 2016

Ritorna a Frosinone “Il cinema diverso” la rassegna dei film pluripremiati

Ritorna a Frosinone: “Il Cinema Diverso”, la rassegna cinematografica di film di grande qualità narrativa e figurativa, premiati in decine e decine di festival internazionali e poco visti nelle sale. La manifestazione è organizzata dall’associazione culturale Atelier Lumiere, docente e direttore artistico lo sceneggiatore e regista Fernando Popoli. E’finanziata con il contributo dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio. Quest’anno si svolgerà nella sala multimediale dell’Istituto d’Istruzione Superiore Bragaglia che comprende il liceo artistico, il liceo musicale e l’Istituto Professionale. Questi i film in programmazione e le date degli incontri: il sei Ottobre “Amore tossico”, di Claudio Caligari, premio speciale al Festival di Venezia, premio al Festival di Valencia, premio per l’interpretazione femminile a Michela Mioni al festival di S. Sebastian. L’undici Ottobre: “Ungry Hearts”, di Saverio Costanzo, coppa Volpi al Festival di Venezia ad Alba Rohrwacher. Il tredici Ottobre: “L’odore della notte”, di Claudio Caligari, film cult del regista recentemente scomparso e candidato all’Oscar nel 2016. Il diciotto ottobre: “Il giovane favoloso”, di Mario Martone, sulla vita del grande poeta italiano Giacomo Leopardi, premio Nastro d’Argento, David di Donatello, Ciak d’Oro, Festival di Venezia. Il venticinque Ottobre: “Amour”, di Michael Haneke, premio Oscar 2013, Palma d’Oro al Festival di Cannes. Il ventotto Ottobre, due cortometraggi di Fernando Popoli, selezionati in decine di concorsi: “La voce del lago” e “Ferentino e il mistero delle mura ciclopiche”. Il quattro Novembre: “Razza bastarda”, di Alessandro Gassman, premio David di Donatello, Nastro d’Argento e Globo d’Oro. L’otto Novembre: “Noi credevamo”, di Mario Martone, David di Donatello, Globo d’oro e Alabarda d’oro Festival di Venezia. L’undici Novembre: “Alì ha gli occhi azzurri”, di Claudio Giovannesi, premio speciale della giuria e migliore opera prima al Festival di Roma nel 2012. Il quindici Novembre: “La città ideale”, di Luigi Lo Cascio, premio Arca al Festival di Venezia, premio Rosa d’Oro al Roseto Opera Prima. La rassegna avrà a corredo una mostra di fotografie, poster, documenti e immagini dei film in proiezione. Ci sarà anche un concorso riservato agli studenti con il compito di realizzare un video di tre minuti sul sociale o di scrivere una relazione sui film visionati, in premio un buono di cento euro per acquisti di libri, dvd e materiale artistico. Vi saranno inoltre interventi culturali di Ignazio Senatore, psicoterapeuta, critico, saggista cinematografico e docente universitario, di Giovanni Curtis, docente di cinema, di Maurizio Lozzi, sociologo e giornalista, di Gerry Guida, critico e saggista. La finalità della rassegna è di avvicinare, educare e formare i giovani alla visione di un Cinema Diverso che possa farli riflettere sulla società che li circonda e sulla vita; agli studenti sarà rilasciato dall’Istituto un credito formativo.