8 dicembre 2016

190 gli iscritti alla 62° Coppa Nissena

A Caltanissetta in arrivo i protagonisti del CIVM ed il 5 volte vincitore della 24 ore di Le Mans Emanuele Pirro. Svelata dal presidente dell’AC nisseno Carlo Alessi l’edizione 2016 che promette spettacolo, forti emozioni e grandi numeri
Sono 189 i concorrenti che hanno perfezionato la propria iscrizione alla 62^ Coppa Nissena, penultima prova del campionato Italiano Velocità Montagna 2016. Sabato 24 Settembre alle 9.30 si accenderanno i motori per la prima delle due salite di ricognizione del percorso. 137 i piloti che concorrono per la gara valida per il CIVM e cinquantadue per la gara del Campionato Siciliano Salita Autostoriche.
“Coppa Nissena è non solo tanto agonismo con i migliori protagonisti della specialità – ha dichiarato il Presidente dell’AC Carlo Alessi – ma anche e soprattutto una vera e propria festa per la città e proprio per questo motivo che intendiamo come sempre coinvolgere gli studenti con la Tavola Rotonda “La Sicurezza Stradale e i Giovani”.
“Sono molto contento di essere tornato a Caltanissetta anche quest’anno – ha dichiarato Emanuele Pirro – La Sicilia è una regione che mi evoca bellissimi ricordi perché proprio in Sicilia ho corso molte gare da pilota ed oggi vengo accolto da persone speciali. Il messaggio che bisogna lanciare ai ragazzi è quello di fare rispettare le norme della sicurezza stradale, solo così riusciremo a salvare tante giovani vite”

“La Coppa Nissena è una tra le gare più sicure d’Italia – ha dichiarato il direttore di gara Michele Vecchio – per quanto attiene alla sicurezza noi non badiamo a spese ed è anche questo uno dei motivi per i quali pubblico e piloti hanno a cuore questa competizione”.

L’attesissimo appuntamento siciliano della serie tricolore è stato svelato giovedì mattina al Palazzo Moncada di Caltanissetta nel corso della conferenza stampa tenuta dal presidente dell’Automobile Club l’Avvocato Carlo Alessi che ha ormai abituato gli sportivi nisseni a far vivere l’emozionante Coppa Nissena con ospiti di prestigio internazionale. L’edizione 2016 infatti a partire dalla conferenza stampa vedrà la presenza di Emanuele Pirro, già pilota di Formula 1, pilota ufficiale Audi in Turismo, cinque volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e delegato FIA in Formula Uno.
Il Programma di gara. La Coppa Nissena entrerà nel vivo venerdì 23 Settembre con le operazioni di verifica previste a partire dalle ore 15.00 di Venerdì alla concessionaria Meridiano di via Due Fontane. Sabato 24 Settembre le due salite di ricognizione del percorso lungo i 5.450 metri della Ss 122 che si snoda da Capodarso a Caltanissetta, con inizio alle 9.30. Domenica 25 alle ore 9.00 il direttore di Gara Michele Vecchio ed il direttore aggiunto Lucio Bonasera daranno il via alla gara 1 della 62^ Coppa Nissena, a cui seguirà la seconda alle ore 12.00 circa. Atto conclusivo dell’appuntamento siciliano la premiazione al villaggio Santa Barbara a fine competizione.
I nomi. Nella categoria regina, quella riservata alle monoposto di gruppo E2SS, spiccano i piloti Domenico Scola, il giovane calabrese al volante della Osella FA 30, che vorrà bissare il successo della Nissena 2016 e il sardo Omar Magliona, pilota sardo sei volte Campione Italiano CN, che con la sua Norma M 20 FC cercherà di centrare la vittoria per scrivere il suo nome nell’Albo d’oro della Coppa Nissena. Altre monoposto sotto i riflettori sarà la Lola Honda di Diego Degasperi, la Tatuus di Samuele Cassibba. Tra le biposto di classe 2000 le Osella PA 2000 del catanese Domenico Cubeda e quella del giovane umbro Michele Fattorini, in lotta per la classe. Atteso duello per il gruppo dei prototipi CN tra il lucano Achille Lomabrdi ed il 23enne calabrese Luca Ligato, entrambi sulle Osella PA 21 EVO.

I Nisseni. Tra i piloti di casa, spiccano Salvatore Miccichè con la Radical SR4, Gaspare Giancani con la sua nuova biposto Elia Avrio SPT 09 ed il veterano Santo Ferraro con la Osella PA 20 S. Tutti piloti che certamente porteranno alti i colori del Motor Team nisseno del presidente Nicola Vullo. In Gruppo E1/A sarà lotta accesa casalinga tra Luca Bellia e Salvatore Garzia entrambi con Peugeot 205 rally. Presente come sempre Roberto Lombardo, della Caltanissetta Corse con il suo gioiellino sempre affidabile Renault Clio Williams ed ancora Gioè Fabrizio su Peugeot 106 rally. Tra le storiche, tutti presenti i nisseni dalla tradizione velocistica, da Marcello Certisi con la Mini Morris Cooper a Giuseppe Territo con la Innocenti Mini Cooper e poi ancora Angelo Bellia, l’inossidabile Michele Guarino, Angelo Contino, Pasquale Capizzi, Calcedonio Agnello, Pasquale Valenza, Vincenzo Toscano, Porrovecchio Claudio e Michele Castellano.
Le manifestazioni Collaterali. La Coppa Nissena non è solo agonismo e competizione ma anche attenzione ai temi della prevenzione e sicurezza stradale e sguardo attento alla mobilità sostenibile ed al fascino del passato. Venerdì 23 Settembre a partire dalle ore 10.00 in programma al Teatro Regina Margherita la Tavola Rotonda “La Sicurezza stradale e i Giovani”. Interverranno sotto la conduzione di Salvo La Rosa, Emanuele Pirro ex pilota F1 e 5 volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, Guglielmo Scilla Attore e Blogger, il Direttore Centrale dell’Automobile Club d’Italia, Enzo Leanza e gli atleti diversamente abili della Panormus di Palermo e delle Fiamme Oro di Caltanissetta che si cimenteranno in Piazza Garibaldi in un’avvincente gara di basket e di pesistica. In contemporanea sarà aperta al pubblico la Mostra Fotografica “Coppa Nissena” nell’atrio del Municipio. Sabato 24 a partire dalle ore 10:00 prevista l’esposizione Autostoriche “Caltanissetta Classica” in Corso V. Emanuele.

Tutte le informazioni sono come sempre disponibili sul sito internet wwww.acicl.it e sui profili social di Facebook e twitter @Coppanissena, oltre che sul sito del ufficiale dei Campionati Italiani www.acisportitalia.it .

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.