3 dicembre 2016

Ostia, Sanità, Santori, FDI: “La Regione intervenga sui danni al pronto soccorso dell’ospedale Grassi”

“Le piogge dei giorni scorsi hanno arrecato ingenti danni al Pronto soccorso dell’Ospedale Grassi di Ostia, facendo crollare i controsoffitti del Triage e costringendo a uno smistamento dei pazienti e del personale in altre aree del nosocomio. Una situazione intollerabile che avevo già preannunciato in un video reso pubblico durante un sopralluogo effettuato lo scorso 4 dicembre.  Solo pochi giorni prima il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti insieme al ministro della Salute Lorenzin avevano inaugurato in pompa magna il Pronto Soccorso dopo la ristrutturazione avvenuta grazie ai fondi messi a disposizione per il Giubileo della Misericordia. Ci chiediamo se il governatore del Lazio e chi era preposto ai collaudi si siano veramente preoccupati di verificare che i lavori fossero stati eseguiti in maniera tale da garantire la fruibilità dei locali e la loro agibilità”. E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia. “La vuota corsa al taglio del nastro da parte di Zingaretti si ripercuote così sui pazienti e sul personale dell’Ospedale mettendone a rischio la sicurezza, in un contesto già di per sé difficoltoso tra personale sotto organico, risorse limitate e degrado delle aree. L’estate non è ancora finita – continua Santori – e già siamo costretti a constatare come al primo acquazzone corrisponda un pericolo per la struttura del Grassi e i suoi frequentatori. Saremo al fianco di lavoratori e pazienti nelle loro continue richieste per la sicurezza dell’Ospedale – conclude l’esponente Fdi – e presseremo la Regione Lazio affinché intervenga immediatamente presso il Grassi al fine di ripristinare una situazione di normalità all’interno del Pronto soccorso”.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.