4 dicembre 2016

“L’Inizio” di Davide Mattiello è un “librido”, testo, immagini e musica.

La Marotta&Cafiero pubblica il libro del onorevole Davide Mattiello, membro della commissione antimafia. Un libro a più anime, a più linguaggi, una favola per adulti.

“E’ una riflessione sull’assurdita’ della guerra, ma piu’ profondamente sull’assurdita’ dell’avidita’. Il testo e’ anche un manifesto politico per disegnare il futuro che vogliamo e incamminarsi è un esperimento a cui tengo”. Così Davide Mattiello, deputato della Repubblica, descrive “L’inizio”, il suo ultimo libro pubblicato dalla Marotta&Cafiero editori, di Scampia. Una favola per adulti che tramite il mito insegna a tornare alle radici e da quelle trarre nuova forza per crescere come persone e come società.

Ogni popolo ha un mito fondativo, che riflette l’idea della propria identità. Il mito fondativo vive fintanto che resta un elastico tra un passato originario e un destino originato. L’inizio è un viaggio in un passato remoto, che diventa il fondale su cui proiettare un destino differente. Perché chi ha messo mano al racconto di questo viaggio trovando parole, disegni e musica è convinto della necessità di riappropriarsi del regno del possibile. Confortato in questo da un vecchio amico ritrovato: Lev Tolstoj, di cui abbiamo raccolto il grido lanciato oltre cento anni fa contro la follia della guerra.

L’intero volume è illustrato magistralmente dai disegni di Eugenio Cesaro e durante la lettura è possibile essere accompagnati dalle musiche di Emanuele Via. Tramite il QR Code all’interno, infatti, si accederà al link per ascoltare, pagina dopo pagina, la colonna sonora che accompagnerà il testo. Entrambi membri della talentuosa band Gli Eugenio in Via di Gioia. Disponibile in tutte le librerie e sullo store online della Marotta&Cafiero editori.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.