8 dicembre 2016

Cubeda Corse super a Erice e ora punta la Nissena

Dopo gli entusiasmanti risultati di Domenico Cubeda su Osella-Honda e Giuseppe Aragona su Peugeot domenica scorsa, dal 23 al 25 settembre la scuderia catanese affronta il secondo round siciliano consecutivo del Campionato Italiano Velocità Montagna, giunto alla penultima prova, con ben otto portacolori in totale

Catania, 19 settembre 2016. Per la Cubeda Corse pioggia di risultati entusiasmanti e pesanti in termine di classfiche arrivano dalla 58^ Monte Erice di domenica scorsa, grazie agli scatenati portacolori Domenico Cubeda e Giuseppe Aragona. Nella decima prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, primo impegno casalingo in Sicilia per la scuderia catanese al quale seguirà immediatamente nel weekend del 25 settembre la 62^ Coppa Nissena a Caltanissetta, Cubeda si è confermato al top fra le sportscar motorizzate 2000 affrontando l’impegnativo tracciato ericino sull’Osella Pa2000 Honda preparata da Paco74 ed LRM. Il driver etneo si è esaltato con due salite di gara senza sbavature nelle quali ha utilizzato per la prima volta le nuove mescole degli pneumatici Avon. Una sfida particolarmente “tecnica” visto che, per avere a disposizione un treno di gomme nuove in gara, nelle prove ufficiali Cubeda ha dovuto montare pneumatici usati (e quindi anche con mescole differenti), nel pieno rispetto del regolamento del Tricolore Montagna 2016. Una sfida comunque vinta completando il weekend sul traguardo di Erice al quarto posto assoluto (primo siciliano al traguardo), terzo sul podio del gruppo delle biposto E2Sc e primo di classe 2000, dove continua a mantenere la leadership nella classifica di campionato. Ma non c’è tempo per cullarsi sugli allori, perché già da venerdì “bussano” gli impegni della Coppa Nissena: “Sarà una gara assai diversa per caratteristiche del tracciato, molto più scorrevole – commenta Cubeda -, ma serviranno ugualmente impegno, cuore e concentrazione massima. Oltre che per il CIVM, vogliamo fare una bella prestazione sia pensando alla scuderia sia al nostro pubblico, perché la passione dei siciliani per il motorport è davvero speciale. Per quanto riguarda Erice sono contento delle performance. Di sicuro avrei stabilito un crono migliore se avessi potuto testare le nuove gomme già sabato nelle prove ufficiali, perché poi in gara avrei utilizzato un assetto e un bilanciamento più adatto, ottimale per queste coperture, ma ho ugualmento vinto la classe e siamo di nuovo i migliori fra le sportscar 2000 e quindi il risultato è ottimo. Durante il fine settimana ho cercato di mantenere sempre alta la concentrazione perché non molliamo mai. Però, sempre a proposito di pneumatici, peccato davvero per alcuni fatti avvenuti non in linea con il regolamento del CIVM, ciò mi delude, perché le regole vanno sempre rispettate e la Federazione, ACI Sport, dovrebbe sempre avere il compito di tutelare proprio chi queste regole le rispetta. Comunque voltiamo pagina e miriamo al penultimo round tricolore a Caltanissetta, dove dovremo fare la nostra gara con la testa al campionato”.

Sotto le insegne Cubeda Corse a Erice si è messo in grande evidenza anche Giuseppe Aragona. Il cosentino di Villapiana e residente in Puglia ha strabiliato sulla “piccola” Peugeot 106 preparata insieme a papà Franco e Santino Pettinato, con la quale ha dominato la classe E1-1600, dove consolida la leadership di campionato, e soprattutto ha colto una clamorosa vittoria proprio nel gruppo E1 Italia in gara-1 a fronte di vetture più estreme e potenti riuscendo poi a concludere al secondo posto di categoria nella classifica aggregata con gara-2. Aragona è rimasto soddisfatto anche degli ultimi accorgimenti elettronici legati al cambio, pure utilizzando bene le componenti Fastronik.

Per la scuderia diretta da Sebastiano Cubeda è però già tempo di rilanciare la sfida a Caltanissetta il prossimo fine settimana, quando saranno presenti ben otto portacolori del team. Oltre a Domenico Cubeda sull’Osella, iscritti saranno Giuseppe Filesi sulla Peugeot 106 R di gruppo N classe 1400 e sei protagonisti del gruppo delle Bicilindriche: Alfredo Russo, Antonino Longo, Orazio Laudani, Antonino Caltabiano su Fiat 500 e Riccardo Viaggio e Daniele Portale, più volte in evidenza in CIVM, su Fiat 126. Il programma della 62^ Coppa Nissena prevede verifiche tecniche e sportive venerdì 23 settembre, due prove ufficiali al sabato con semaforo verde alle 9.30 e domenica 25 settembre alle 9.00 il via di gara-1 e a seguire di gara-2.

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.