5 dicembre 2016

Cassino, sei arresti per detenzione ai fini di spaccio: sequestrati 30 chili di hashish e 11 di cocaina

Ieri in tarda serata, nell’ambito di rafforzati servizi di prevenzione e controllo del territorio disposti in tutta la Provincia, realizzati congiuntamente da tutte le articolazioni provinciali di Polizia e Carabinieri, i militari del Nucleo Investigativo e della Compagnia Carabinieri di Cassino unitamente agli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Cassino hanno tratto in arresto 6 persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e recuperato un ingente quantitativo di droga: circa 30 Kg di hashish e 11 Kg di cocaina.

In particolare, intorno alle ore 19 circa, nei pressi del casello autostradale di Frosinone, da dove avrebbero imboccato l’autostrada con direzione sud, sono stati fermati due veicoli con a bordo quattro persone (3 italiani ed un sudamericano, tutti residenti a Napoli) di cui 2 pregiudicate per reati inerenti droga. Questi, non avendo saputo fornire valide motivazioni circa la loro presenza sul territorio e anche perché le due macchine erano state viste poco prima transitare in città con gli occupanti invertiti, hanno fatto insospettire il personale operante, che decideva di approfondire il controllo e di perquisire le autovetture rinvenendo, nel bagagliaio di una, un sacco nero contenente circa 20 Kg di hascisc suddivisi in 20 panetti.

Tale evento portava a ritenere che i soggetti avessero prelevato in zona lo stupefacente e quindi gli operanti, mettendo a frutto delle informazioni che erano in fase di valutazione, hanno deciso di procedere, in varie zone della provincia, ad alcune perquisizioni domiciliari di abitazioni riconducibili a persone ritenute gravitanti nel mondo della droga e infatti una di queste, in zona Arnara, dava esito positivo con la scoperta di ulteriori 10 Kg di hascisc e 11 kg di cocaina nonché 30.000 euro in contanti in altra abitazione. Per quanto sopra venivano fermate e tratte in arresto, per detenzione di sostanze stupefacenti, ulteriori 2 italiani, pregiudicati sempre per reati specifici, che avevano la disponibilità sia della casa dove è stata recuperata la droga che quella dove è stato rinvenuto il denaro, presumibilmente profitto dello spaccio, nonché erano stati notati poco prima nelle vicinanze dell’obiettivo attenzionato dove è stata recuperata la sostanza stupefacente.

I 6 arrestati, su disposizione del Sost. Proc. Dott.ssa Caracuzzo, sono stati tradotti presso il carcere di Frosinone.

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it