Anzio e Ardea, arrestate sette persone per rapina, rissa ed evasione

Nell’ambito del piano di rinforzo dei quotidiani servizi di controllo del territorio attuato negli ultimi giorni, i Carabinieri della Compagnia di Anzio hanno arrestato in flagranza di reato sette persone.

Nello specifico, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato, ad Ardea, un 30enne del luogo che era poco prima evaso dagli arresti domiciliari, misura restrittiva a cui era sottoposto su ordine del Tribunale di Velletri perché accusato di reati contro il patrimonio.

La scorsa notte, i militari della Stazione di Marina di Tor San Lorenzo sono intervenuti per un tentativo di rapina a mano armata in un bar di via Niso, ad Ardea. L’autore ha minacciato il personale del locale impugnando due coltelli e tentando di impossessarsi dell’incasso. La reazione delle vittime ha provocato la fuga del rapinatore che, nella concitazione, è caduto a terra battendo la testa. L’uomo – un 28enne senza fissa dimora – è al momento in ospedale, piantonato in stato di arresto.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio, invece, sono intervenuti a Tor San Lorenzo per sedare una rissa tra due famiglie, all’esito della quale un uomo ed una donna hanno riportato delle ferite. I militari, giunti in forze, hanno reso inoffensivi i cinque litiganti e li hanno, poi, arrestati co l’accusa di rissa aggravata.

Tutti gli arrestati, eccetto il 28enne ancora piantonato in ospedale, saranno giudicati oggi con rito direttissimo nelle aule del Tribunale di Velletri.

I video del giorno

Informazioni su Emanuele Bompadre 10474 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.