10 dicembre 2016

Quarto tempo di Chaz Davies all’EuroSpeedway Lausitz, tredicesimo Davide Giugliano

Al termine della pausa estiva, il team Aruba.it Racing – Ducati è tornato in pista all’EuroSpeedway Lausitz (Germania) per il decimo round stagionale del Campionato Mondiale Superbike. Al termine delle prime due sessioni di prove libere sulla pista tedesca, unica novità nel calendario 2016, Chaz Davies e Davide Giugliano hanno chiuso rispettivamente al quarto (+0.207) e tredicesimo (+1.126) posto nella classifica combinata.
In condizioni climatiche miti (con temperature intorno ai 25 gradi), Davies ha centrato l’accesso diretto alla Superpole 2 migliorandosi di circa sette decimi nell’arco della giornata e chiudendo a soli 99 millesimi dalla prima fila virtuale con il miglior “ideal time”. Giugliano ha invece patito qualche difficoltà in più del previsto e, complice una classifica corta che vede i primi dieci piloti racchiusi in quattro decimi ed il traffico trovato in pista durante la sua ultima uscita con gomma nuova, disputerà la Superpole 1.
Entrambi i piloti torneranno in pista alle ore 08:45 di domani per la terza ed ultima sessione di prove libere. La partenza di Gara 1 è fissata per le 13:00 locali (CET).
Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) 4º
“Questa mattina siamo partiti con cautela, dopo lo strappo alla schiena negli ultimi test volevo innanzitutto sincerararmi delle mie condizioni. Fortunatamente non ho avuto alcun problema, ed abbiamo fatto una buona progressione. I test sono stati utili, perché non è facile trovare le traiettorie ottimali tra le buche. Il finale della FP2 è stato un po’ caotico, tutti cercavano una scia e non sono riuscito a fare un giro ‘pulito’, ma sono contento del nostro setup e del ritmo con gomme da gara”.
Davide Giugliano (Aruba.it Racing – Ducati #34) 13º
“È stata una giornata più difficile del previsto. Quella del Lausitz è una pista particolare, sia per il layout che per le condizioni dell’asfalto e, nonostante i test, abbiamo sofferto ancora problemi di bilanciamento. Stiamo analizzando i dati per riuscire a ritrovare i nostri punti di forza che ci hanno consentito in diverse occasioni di fare la differenza. Domani ci sarà anche l’incognita meteo ma, dato che con la pioggia sono sempre stato competitivo, potrebbe giocare a nostro favore”.
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5989 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.